CALCIOMERCATO/ Milan, per Cassano tutto pronto: è l’operazione di Berlusconi!

- La Redazione

A discapito delle dichiarazioni di facciata è il presidente il vero artefice dell’operazione Cassano

cassano_azione_R375x255_21mar10

CALCIOMERCATO MILAN – E’ tutto pronto per il trasferimento di Antonio Cassano dalla Sampdoria al Milan. Gli ultimi dettagli verranno stabiliti durante le prossime ore e il 27 dicembre, in occasione della partenza del Milan per Dubai per il mini-ritiro invernale, ci sarà anche il fantasista barese. Un’operazione, che come da indiscrezioni raccolte da il Quotidiano.net, è stata fortemente voluta e avvallata dal presidente Berlusconi, che poche ore fa, aveva dichiarato di preferire Dinho al barese.

In realtà, il numero uno di via Turati avrebbe semplicemente attuato l’ennesima tattica di mercato per distogliere gli sguardi dai reali obiettivi rossoneri, come del resto è accaduto in primavera quando Berlusconi, mentendo, disse no all’arrivo di Ibra. «E, ancora una volta, il cervello dell’operazione è stato Berlusconi – si legge sul giornale – soltanto ieri notte, conversando con alcuni parlamentari del Pdl, il Presidente del Consiglio aveva sbottato: “E adesso, dopo la fiducia, mi prendo anche Cassano”. Detto, fatto, per confermare la conversione a U sul mercato: dalla strategia dell’austerità proclamata all’inizio dell’estate al blitz catalano di fine agosto al colpo Cassano».

Un’operazione che sarà utile al Milan quanto al Cavaliere in eventuale ottica elezioni. La cessione di Kakà costò al Premier un bel 2% durante le ultime votazioni. Ora, con Ibra-Robinho più l’arrivo di Cassano, le cose dovrebbero mettersi diversamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori