CALCIOMERCATO/ Milan Roma, la Sensi svende Mexes, tiene Adriano e Unicredit si infuria

- La Redazione

La Gazzetta dello Sport svela un retroscena su un contatto Sensi-Galliani che potrebbe determinare il futuro di Philippe Mexes

mexesR375_06ott08
Philippe Mexes

CALCIOMERCATO MILAN ROMA – Il futuro di Philippe Mexes è appeso ad un filo, cioè quel contratto in scadenza a giugno che rischia di lasciar partire il francese a parametro zero, nonostante il cospicuo valore di mercato e le ottime prestazioni esibite in maglia giallorossa. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, attraverso un articolo a firma Catapano-Boldrini, svela inoltre un possibile retroscena che prova a spiegare la situazione del francese. Partendo dalla situazione societaria giallorossa che, al momento, si regge sull’asse Sensi-Unicredit.

Diverse fonti, riferisce la Rosea, raccontano che la Sensi avrebbe offerto Mexes a buon prezzo all’amico Adriano Galliani (a.d. del Milan) in cambio del sostegno per mantenere un ruolo importante nel mondo dello sport italiano. Le stesse fonti riferiscono lo scetticismo di Unicredit che, in vista del mercato di gennaio, ha chiesto alla proprietà giallorossa di snellire la rosa e ridimensionare il monte ingaggi.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA IL PULSANTE QUI SOTTO

L’istituto di Piazza Cordusio avrebbe preferito un rinnovo immediato del contratto di Phil Mexes per poi poter vendere il difensore a luglio in una situazione di maggior favore. Magari lasciando partire a gennaio un giocatore come Adriano, forte di uno stipendio di 3 milioni annui. L’eventualità di una sua cessione non è stata presa in considerazione da Rosella Sensi che nei giorni scorsi ha più volte ribadito l’incredibilità del centravanti brasiliano convincendo lo stesso Imperatore a rimanere a Trigoria, nonostante le sirene del Corinthians. Tanto che, a stretto giro di posta, per Adriano è arrivata la maglia da titolare a San Siro contro il Milan, evento che avrebbe assicurato a Ranieri un posto in Paradiso per il suo rinnovo contrattuale con la Roma. D’altronde anche per il mister, alla stregua di Mexes, il contratto scade a giugno.

 

(Marco Fattorini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori