CALCIOMERCATO/ Milan, Ronaldinho: la cessione si complica

- La Redazione

Il club rossonero vuole 8 milioni di euro, la partenza del Gaucho a rischio

ronaldinho_azione_R400_8ott10
Ronaldinho, trequartista Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN – Si complica più del previsto la partenza di Ronaldinho da Milanello. In questi giorni la dirigenza rossonera sta trattando con l’entourage del Gaucho per trovare un accordo e di conseguenza, favorirne la partenza. L’agente di Ronaldinho avrebbe chiesto alla società di via Turati una buonuscita di circa 8 milioni di euro, pari al risparmio del Milan da gennaio al prossimo giugno in caso di una partenza del brasiliano.

Galliani non ha però alcuna intenzione di corrispondere tale compenso a Dinho e avrebbe girato la “patata bollente” al Gremio. La faccenda è spiegata alla perfezione anche da Roberto De Assis, fratello/agente di Ronaldinho, che rilasciando poche parole ha detto: «Per liberare Ronaldinho, bisogna pagare quello che chiede il Milan».

La società di Porto Alegre dovrà ora trovare la somma richiesta entro il 31 gennaio altrimenti Ronaldinho “rischia” di rimanere al Milan fino al prossimo giugno per poi lasciare l’Italia gratuitamente. Non è da escludere, a questo punto, una partenza posticipata del nazionale brasiliano viste le recenti difficoltà incontrate.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori