CALCIOMERCATO MILAN/ Esclusiva: David Luiz o Coentrao, il rinforzo arriva dal Benfica

- La Redazione

Berlusconi disposto a tutto per vincere scudetto e Champions

Coentrao_R400_11ott10
Coentrao esterno del Benfica

David Luiz o Fabio Coentrao. Il Milan a gennaio farà un grande colpo in difesa prelevando un giocatore dal Benfica. Con in pole il brasiliano e il portoghese a ruota. Tutto gira intorno a tre figure: Silvio Berlusconi, Max Allegri e Manuel Rui Costa.

Dopo il 4-4 con l’Udinese e le conferme su Strasser, in via Turati, secondo quanto ha potutto ricostruire ilsussidiario.net, hanno virato rotta e si sono convinti: serve un rinforzo per la difesa, altro che centrocampista. E non uno qualunque, ma un campione. O almeno un progetto di campione.

I perché sono molteplici e tutti evidenti. Nesta ha 35 anni e i suoi acciacchi, accompagnati a quelli di Thiago Silva, coincidono sempre con risultati poco edificanti per il Milan. Segno che le riserve, da Bonera a Yepes, per finire con Papastathopoulos, non sono in grado di garantire un rendimento all’altezza. E sulla fascia sinistra le cose non vanno meglio. Zambrotta è ai box e non è più il fluidificante di un tempo. Antonini sta mostrando limiti mostruosi in fase di copertura. Jankulovsky ormai non è nemmeno più considerato.

Ecco perché Allegri ha chiesto un difensore. Non però soluzioni low cost come Balzaretti o Capdevila. Il principio è: spendere adesso per non spendere domani. Perché David Luiz ha 23 anni e Fabio Coentrao 22. Quindi si parla di un colpo che garantisca dieci anni di copertura nel ruolo.

Al Milan i due giocatori piacciono da tempo e con Rui Costa, ex rossonero e dirigente del Benfica, il dialogo è già avviato e il portoghese avrebbe garantito di lasciare una corsia preferenziale a Galliani e soci in caso di cessione delle sue stelle. Il club di Lisbona chiede però tra i 10 e i 15 milioni di euro. Tanti, forse troppi per le casse del Milan.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI MILAN, DAVID LUIZ E COENTRAO

Ma qui interviene Allegri: l’allenatore ha parlato in prima persona con Silvio Berlusconi, promettendo che con un innesto di valore lo scudetto sarà messo in cassaforte. E che si potrebbe fare pure un pensierino per la Champions.

 

Il Cavaliere, che ha pubblicamente promosso il lavoro svolto dal conte Max sinora, pare abbia risposto positivamente alle richieste, mettendo allo stesso tempo in guardia il suo tecnico: va bene spendere, ma se non vinci sono guai…

 

Le risorse arrivano dal patron, ma anche dall’operazione Ronaldinho-Cassano, che ha permesso al Milan di risparmiare preziosi milioncini (quasi una decina lordi). Il quadro è questo, ma chi tra David Luiz o Coentrao arriverà a Milanello?

 

Le probabilità più alte ce le ha il brasiliano. Perché è un giocatore più difensivo, fa il centrale, ma è adattabilissimo al ruolo di terzino. Costa probabilmente meno del biondo esterno portoghese e soprattutto è sponsorizzato alla grande da Thiago Silva, che ne parla benissimo e ha ammesso di aver già fatto pressioni su Braida e Galliani per portarlo a Milano.

 

Non resta che aspettare. Perché, come ha detto De Laurentiis, Berlusconi quest’anno vuole vincere assolutamente. E per farlo, più che i presunti aiuti arbitrali, servono i difensori. Quelli veri.

 

(Riccardo Guissi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori