LECCE-MILAN/ Allegri non si preoccupa: punti persi ma sono tranquillo

- La Redazione

Il Diavolo regala altri due punti all’Inter dopo il pareggio del Via del Mare

allegri_milan_R375x255_21set10
Massimiliano Allegri (Foto: ANSA)

LECCE-MILAN – Rimane tranquillo Massimiliano Allegri nonostante il pareggio contro il Lecce al Via del Mare e i conseguenti due punti regalati all’Inter, la diretta inseguitrice. «Dispiace per le occasioni che abbiamo creato dopo ma dobbiamo accettare il risultato – confessa il tecnico livornese al termine della partita – abbiamo ancora quattro punti di vantaggio, il campionato è lungo e nonostante il pareggio credo che possiamo dormire sonni tranquilli perchè la squadra è in buona condizione fisica e credo che questo sia un buon motivo per pensare positivo».

L’allenatore rossonero prosegue la sua disamina: «È un Milan che si appoggia troppo su Ibrahimovic? Cerchiamo di sfruttarlo per quelle che sono le sue qualità, che sono immense, il suo gol di oggi è di straordinaria bellezza. Dispiace aver lasciato due punti in una partita che avevamo in pugno e aver preso gol nell’unico modo in cui potevamo prenderlo. Nel primo tempo abbiamo creato poco perchè eravamo poco mobili davanti, nel secondo tempo la squadra ha fatto una buona partita, abbiamo creato diverse occasioni ma non siamo riusciti a chiuderla e poi può capitare nel calcio di prendere un gol come quello che abbiamo preso».

Un commento infine su Pato, non brillante nella partita di ieri sera: «Pato non ha brillato. Fa parte del suo processo di crescita? È normale e fisiologico, ci sono ragazzi che crescono prima e altri che crescono dopo. Pato ha 21 anni, è rientrato dopo l’infortunio, ha giocato due buone partite a Cagliari e in casa con l’Udinese e oggi ha fatto meno bene delle altre volte».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori