CALCIOMERCATO/ Milan, occhio ad M’Vila: è il nuovo Pirlo

- La Redazione

I rossoneri studiano con attenzione il giovane 21enne centrocampista del Rennes, M’Vila, talento francese che piace anche all’Arsenal: potrebbe essere lui l’erede di Pirlo

galliani_bolognaR375_31ago08
Adriano Galliani, ad Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO – Lo abbiamo scritto più volte e anche Galliani lo ha confermato: il Milan interverrà a centrocampo durante il prossimo mercato di riparazione. In via Turati si cerca qualità, quella qualità venuta a meno dopo 10 anni in seguito all’addio di Andrea Pirlo. Il ritorno in campo di Robinho a ridato dinamicità ed esplosività al reparto di mezzo e all’attacco ma per completare il quadro mancherebbe un regista davanti alla difesa che possa dettare i tempi e le geometrie. Van Bommel e a volte Seedorf stanno facendo gli straordinari di questi tempi ma è chiaro che la loro età, ben oltre la trentina, li obbliga a tirare il fiato ogni tot. La dirigenza rossonera è quindi alla ricerca del classico regista di centrocampo e l’ultimo nome in ordine di tempo apparso sul taccuino di Galliani e Braida è quello di M’Vila. Si tratta del centrocampista 21enne in forza al Rennes e alla nazionale francese spesso accostato alle società italiane. Ieri l’allenatore dell’Olympique Marsiglia, Didier Deschamps, ha incensato il giovane spiegando: «Ricorda Pirlo, ma recupera più palloni ed è più veloce…».Una vera e propria investitura che non potrà che fare felice il diretto interessato. Il Milan non è naturalmente l’unica società sulle sue tracce e pare che anche Arsene Wenger, allenatore dell’Arsenal, abbia sguinzagliato da tempo i suoi migliori osservatori e sia pronto ad offrire ben 22 milioni di euro al Rennes pur di assicurarsi il giovane. Alla pari di M’Vila, ma probabilmente ipotesi che non farà gridare le folle, è l’idea Riccardo Montolivo. Il centrocampista della Fiorentina e della nazionale sembra abbia già un accordo di massima con il Milan anche se nessuno conferma. La Viola starebbe pensando di trattenere il giocatore con se fino al prossimo giugno, mentre il procuratore, Giovanni Branchini, starebbe lavorando nella direzione opposta, vista anche la situazione di imbarazzo che si è venuta a creare in quel dell’Artemio Franchi. Attenzione infine anche a Casemiro, altra ipotesi molto d’attualità per il prossimo inverno. Il direttore generale Ariedo Braida è in questi giorni in Sudamerica per un tour esplorativo e starebbe osservando con estrema attenzione proprio il talento del San Paolo e dell’Under 20 verdeoro.

 

Pronti 15 milioni di euro circa per il polivalenti brasiliano che piace moltissimo ad Allegri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori