CALCIOMERCATO/ Milan, Inzaghi potrebbe restare se Cassano dovesse stare fuori a lungo…

- La Redazione

“Mi ritorni in mente…”. Recita così una canzone del grande Lucio Battisti. Massimiliano Allegri, tecnico del Milan, potrebbe ripensare a Filippo Inzaghi, bomber rossonero.

inzaghi_esulta_R375x255_21mar10
Inzaghi (Ansa)

“Mi ritorni in mente…”. Recita così una canzone del grande Lucio Battisti. Massimiliano Allegri, tecnico del Milan, è in ansia, così come tutto l’ambiente rossonero e non, per le condizioni di salute di Antonio Cassano, colto da un malore improvviso dopo la trasferta dell’Olimpico contro la Roma. Come rivelato in precedenza l’amministratore del Milan Adriano Galliani ha tranquillizzato l’intero ambiente dichiarando di aver telefonato a Cassano e di averlo trovato sereno e tranquillo. Stesse dichiarazioni fatte dal tecnico Allegri. Tutti in società si aspettano buone notizie su Cassano. Proprio dal recupero di Cassano potrebbe dipendere il futuro rossonero di Filippo Inzaghi. Ecco, proprio SuperPippo potrebbe ritornare nella mente di Allegri per l’attacco del Milan. Contro il Catania nella prossima giornata di campionato il Milan si affiderà a Ibrahimovic e Robinho, ma in panchina potrebbe esserci posto per Filippo Inzaghi, anche se il giovane El Sharaawy scalpita. SuperPippo è in fibrillazione, chi lo conosce bene sa che vorrebbe entrare in campo per segnare e sfogare la propria rabbia sul campo. Prima abbiamo parlato del possibile addio di Inzaghi con tanti club italiani interessati ai gol del bomber piacentino, ma le cose potrebbero cambiare. Il malore di Cassano potrebbe anche non essere una cosa da niente per il giocatore barese, per questo potrebbe restare a riposo per molto tempo. Il Milan dopo la sosta dovrebbe ritrovare Alexandre Pato, ma il Papero è soggetto a problemi fisici importanti per questo non garantisce la presenza per l’intera stagione. Inzaghi potrebbe tornare comodo ad Allegri soprattutto per preservare Ibrahimovic e Robinho dagli impegni di Champions, manifestazione che non vede, almeno per il momento, Inzaghi, escluso dalla lista per la prima parte della Champions. Chissà che per Inzaghi non ci sia spazio dal primo minuto contro il Catania, domani sera infatti Ibra e Robinho saranno impegnati in Bielorussia nel match contro il Bate Borisov valido per il ritorno del girone di Champions League. Inzaghi domenica potrebbe essere la sorpresa di Allegri. Molti si aspettano il ritorno in campo di Inzaghi che ha pienamente recuperato dall’infortunio ai legamenti del ginocchio. Prima del match contro la Roma Allegri aveva parlato proprio dell’ennesima esclusione di Inzaghi.

Il tecnico rossonero ha parlato di rispetto nei confronti di SuperPippo che qualora fosse stato convocato per il match contro la Roma sarebbe finito in tribuna. Allegri ha anche rassicurato Inzaghi sulle eventuali scelte future dichiarando di avere tanta fiducia nel bomber piacentino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori