CALCIOMERCATO/ Milan, Maxi Lopez più di Drogba, ecco perchè…

- La Redazione

Il calciomercato del Milan è alla ricerca di un attaccante per gennaio che dovrà sostituire Antonio Cassano fino a giugno. Drogba piace, ma in pole position c’è Maxi Lopez.

Drogba_R375_11doc08
Didier Drogba, attaccante Chelsea (Foto Ansa)

Il calciomercato del Milan è alla ricerca di un attaccante per gennaio che dovrà sostituire Antonio Cassano fino a giugno. Per questo l’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha dichiarato di voler puntare su un giocatore in prestito con diritto di riscatto a fine stagione, per cercare di contenere anche il costo durante il calciomercato invernale. Il Milan non vuole acquistare una seconda punta tecnica, con Robinho, il rientro di Pato e il talento di El Sharaawy da questo punto di vista la situazione è rosea, semmai è previsto l’acquisto di un giocatore che possa vestire i panni di vice Ibrahimovic, visto che Inzaghi non sembra rientrare più nei piani di Massimiliano Allegri, tecnico rossonero. Nel mirino del Milan ci sono molti nomi, il più gettonato è quello di Maxi Lopez. ma bisogna fare attenzione alla situazione di Didier Drogba, attaccante ivoriano classe 78′ in forza al Chelsea. Maxi Lopez ha una valutazione di circa 9 milioni di euro, il Milan vorrebbe acquistarlo in prestito con diritto di riscatto, il Catania è disposto ad andare incontro ai rossoneri, tra i due club c’è molta stima, così come tra Galliani e Lo Monaco. Maxi Lopez ha un ingaggio in linea con i parametri societari rossoneri, inoltre conosce bene il campionato italiano e non avrebbe problemi di ambientamento. Per questo le sue quotazioni sono sempre più in alto. E Drogba? Galliani ieri ha rivelato di aver avuto una grande passione sportiva per il Drogba del Marsiglia, l’ivoriano ora ha 33 anni e un ingaggio importante, mentre i rossoneri potrebbero risparmiare per quanto riguarda il cartellino visto che il Chelsea potrebbe liberarlo a parametro zero visto il contratto in scadenza nel 2012. Il problema è che Drogba mancherà per circa un mese per partecipare alla Coppa d’Africa in programma tra gennaio e febbraio, inoltre l’ivoriano ha sicuramente più esperienza in campo internazionale ma non ha mai giocato nel campionato italiano. Questi fattori rischiano di pesare tanto nella scelta finale del club milanese. Maxi Lopez rimarrebbe in panchina senza problemi, Drogba un po’ meno anche se a Londra non se la passa bene visto che è spesso in panchina. Ieri Ancelotti alla Gazzetta dello Sport ha consigliato l’ivoriano.

Drogba a 33 anni potrebbe essere un attaccante di scorta davvero importante ma il calciatore africano dovrà trovare gli stimoli giusti per giocare nel campionato italiano e per recitare una parte da attore non protagonista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori