CALCIOMERCATO/ Milan, Paulinho come Ganso, affare complicato. C’è anche Merkel…

- La Redazione

Ariedo Braida continua a seguire i talenti brasiliani nel suo secondo viaggio in Brasile. Nel mirino c’è Paulinho, ma il Milan pensa anche a Merkel, centrocampista del Genoa.

merkel_milan_R400_18feb11
Aleksandar Merkel (foto: Ansa)

Ariedo Braida continua a seguire i talenti brasiliani nel suo secondo viaggio in Brasile. Il Milan ha urgenza di acquistare un centrocampista per gennaio perchè è vero che Gattuso è tornato ad allenarsi svolgendo anche due partitelle, ma il recupero del centrocampista calabrese è ancora incerto per il momento. Braida è in Brasile per scovare il giocatore giusto anche perchè il Milan ha ancora una casella per gli extracomunitari ancora scoperta. I rossoneri vorranno a tutti i costi riempirla con l’arrivo di un giocatore pronto per la rosa di Allegri. In pole position sembra esserci Paulinho, centrocampista del Corinthians di 23 anni, calciatori molto forte fisicamente che incarna perfettamente il ruolo di vice Van Bommel. Visto che l’olandese a giugno andrà in scadenza di contratto i rossoneri potrebbero aver trovato l’erede. Paulinho ha una valutazione che oscilla tra i 10 e i 12 milioni di euro, il prezzo però non spaventa i dirigenti rossoneri. Semmai la situazione di Paulinho assomiglia molto a quella di Ganso, stella del Santos classe 89′ che è da due anni il sogno di mercato del Milan. Il motivo? Il cartellino di Paulinho appartiene per il 45% alla Pào De Açucar, un’importante e ricca azienda alimentare, mentre l’altro 45% appartiene a un fondo privato del Brasile. Solo il restante 10% è del Corinthians. Un affare che rischia di complicarsi molto per il Milan per questo Braida cercherà di sistemare le cose parlando direttamente con la società Pào De Açugar e cercare di trovare l’accordo ma i dirigenti del Timao promettono battaglia. Il Milan potrebbe anche ripiegare sul compagno di squadra Ralf, 27enne, già visionato da Braida. Attenzione però anche alla situazione di Alexander Merkel, giovane centrocampista tedesco in comproprietà tra Genoa e Milan e attualmente presente nella rosa rossoblu di Malesani. Merkel a Genova sta giocando da protagonista fornendo prestazioni importanti sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. I rossoneri hanno ceduto la metà del giocatore durante l’affare El Sharaawy, ora i rossoneri vorrebbero portarlo indietro ma Preziosi non sembra intenzionato a lasciarlo andare così facilmente. Merkel, classe 92′, è cresciuto nelle giovanili del Milan e ha subito dimostrato grande personalità anche quando nella scorsa stagione è stato chiamato in causa da Allegri.

Con il Genoa si è subito conquistato la fiducia di Malesani e gioca indifferentemente in molte zone del campo. Una duttilità che non dispiacerebbe neanche ad Allegri soprattutto in ottica futura vista la situazione contrattuale di molti senatori del centrocampo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori