CALCIOMERCATO/ Milan, terzino sinistro cercasi: in tre per risolvere la “maledizione”…

- La Redazione

Tre nomi per risolvere il problema della fascia sinistra di casa Milan. I rossoneri seguono Kolarov del Manchester City, Balzaretti del Palermo, e Maxwell del Barcellona

Braida_R375_31ago09
Braida (Ansa)

CALCIOMERCATO – Oltre ad un nuovo attaccante in prestito i campioni d’Italia del Milan potrebbero decidere di intervenire sul mercato, durante il prossimo gennaio, anche per assicurarsi una nuovo terzino di fascia sinistra. In via Turati si è registrata una vera e propria sorta di maledizione su quella corsia negli ultimi anni. Basti pensare che l’amministratore delegato Adriano Galliani ha “puntato” prima sulla meteora Leandro Grimi, portoghese poi rispedito al mittente, Didac Vilà, tutt’ora di proprietà dei rossoneri ma in Spagna, Urby Emanuelson, in realtà più esterno che terzino ma fin qui poco convincente, e per ultimo Taye Taiwo. Il nazionale nigeriano è stata la vera speranza dei dirigenti meneghini nonché dei tifosi della scorsa estate, ma è risultata, ancora una volta, una scommessa persa. L’ex Olympique Marsiglia è stato fino ad oggi impalpabile e c’è chi parla già di una sua cessione a gennaio. I rossoneri potrebbero infatti ottenere una buona plusvalenza cedendo il colosso africano viste le molte avance a lui pervenute soltanto negli ultimi giorni. Per completare il quadro terzino sinistro non ci si può infine dimenticare di Aly Cissokho, che di fatto ha inaugurato la “sciagura” della fascia, ad un passo dal Milan per poi essere bloccato per problemi di denti. Una vera e propria maledizione che colpì in passato altre squadre, come ad esempio l’Inter negli anni ’90, quando si destreggiava senza troppo successo fra i vari Centofanti, Milanese, Georgatos, Gilberto, Macellari o Gresko. L’idea della società milanese è quindi quella di investire, in maniera importante, sulla corsia; basta a scommesse, sperimentazioni o operazioni low cost. Tre potrebbero essere i calciatori che risolverebbero i problemi di Massimiliano Allegri, costretto a puntare sempre sul solito duo Antonini-Zambrotta. Il primo è una vecchia conoscenza del calcio italiano ed è Maxwell. Attualmente a Barcellona l’ex Inter è il principale candidato essendo un protetto di Mino Raiola, molto vicino a Galliani e Braida. Il brasiliano conosce già la Serie A, è in partenza dalla Catalogna, e costa poco. Più interessante invece l’idea Kolarov, ex Lazio attualmente al Manchester City. Un po’ deluso dall’arrivo di Sagna il nazionale serbo piace da tempo al Milan e non è da escludere che quest’ultimo faccia le valigie.

Infine l’ipotesi di casa, quella targata Balzaretti, storico obiettivo di Galliani. Si mormora che sulle sue tracce vi sia già il PSG ma il Milan potrà dire la sua nei prossimi mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori