CALCIOMERCATO/ Milan, Tevez il regalo elettorale di Berlusconi

- La Redazione

Il Milan studia la strategia per arrivare a Carlitos Tevez, attaccante del Manchester City e della nazionale inglese. L’Apache è il regalo elettorale del presidente Berlusconi

Tevez_r400_4ott10
Tevez, foto Ansa

CALCIOMERCATO – E’ un Milan attivissimo. In vista del calciomercato invernale che farà il suo esordio fra meno di due mesi, precisamente, il 3 gennaio prossimo, i campioni d’Italia in carica sono alla ricerca di un nuovo attaccante. Negli ultimi tempi il cerchio si sarebbe stretto a tre nomi: Maxi Lopez del Catania, Didier Drogba del Chelsea e Marco Borriello della Roma. Attenzione però alla voce che sta circolando timidamente nelle ultime ore e che riguarda Carlitos Tevez. Il bomber del Manchester City e della nazionale argentina, in partenza dall’Inghilterra, potrebbe sbarcare a Milanello durante i prossimi mesi. In vista delle elezioni che si terranno molto presumibilmente durante la prossima primavera il presidente Silvio Berlusconi, recentemente dimessosi dall’incarico di Presidente del Consiglio, starebbe pensando ad una mossa clamorosa per riguadagnare la fiducia dei propri seguaci, appunto, l’acquisto dell’Apache. L’operazione è difficilissima, quasi impossibile, ma proprio per questo stuzzica la fantasia del numero uno di via Turati nonchè del braccio destro, l’amministratore delegato Adriano Galliani. Tevez sta cercando di liberarsi a costo zero dal Manchester City. Il suo obiettivo è quello infatti di ottenere una rescissione del contratto o eventualmente un licenziamento per poi accordarsi con qualsiasi società lui desidera. In questo modo, quindi, si sopperirebbe al problema cartellino. Resta da superare l’ostacolo ingaggio visto che l’ex Manchester United guadagna attualmente circa 8 milioni di euro netti all’anno. Una cifra che a Milanello percepisce solo Ibrahimovic, una vera eccezione, e che il Milan non intende elargire ad alcun’altro. Bisognerà quindi convincere l’Apache alla riduzione di tale somma o utilizzare un escamotage in modo da stabilire un fisso relativamente “basso” con l’aggiunta di bonus legati a presenze, gol, traguardi e trofei ottenuti, per far lievitare il tutto. Tevez sarebbe perfetto in coppia con Ibrahimovic e insieme a Robinho, con l’aggiunta di Pato, formerebbe un poker davvero eccezionale. Nel frattempo si continuerà a battere svariate piste e fra le tante quella che stuzzica di più è sicuramente quella targata Drogba. Il nazionale ivoriano sarebbe utilizzabile anche in Champions League, non avendo finora disputato neanche un minuto della manifestazione e inoltre ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2012.

 

Non è da escludere che si punti addirittura su un doppio arrivo se dovesse verificarsi la classica occasione di mercato…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori