CALCIOMERCATO/ Milan, Khedira piace al City. Ibra da bomber a trequartista ma…

- La Redazione

Il Milan impatta contro la Fiorentina allo stadio Artemio Franchi anche a causa di un arbitraggio pessimo. Ma i rossoneri segnano poco. Intanto Khedira del Real Madrid piace al City.

Khedira_R375_17mar09

Il Milan impatta contro la Fiorentina allo stadio Artemio Franchi anche a causa di un arbitraggio pessimo che ha annullato un gol regolare ai rossoneri con Seedorf e non ha fischiato un presunto rigore su atterramento di Nastasic su Pato. I tifosi del Milan potranno essere comunque soddisfatti per la prova del brasiliano che entrato nel secondo tempo ha rischiato di essere protagonista con un bel diagonale finito sul palo. Il Milan ha stranamente mostrato qualche difficoltà in zona rete, eppure il potenziale offensivo della rosa di Allegri è importante. Il problema è che il “nuovo Ibrahimovic” gioca troppo lontano dalla porta, inventa certamente assist per i compagni d’attacco ma non punge. Il Milan così impatta contro un’ottima difesa viola, ben messa da Delio Rossi e con la coppia Gamberini-Nastasic davvero in forma. Ieri a un certo punto della partita il tecnico del Milan Massimiliano Allegri ha chiesto a Ibrahimovic di giocare centrale, più vicino alla porta e non allontanarsi per cercare pallone giocabili. Ibra è stato importante soprattutto nel gioco di sponda, ma di tiri in porta quasi niente tranne che su calcio di punizione. Lo svedese ha fornito un assist al bacio per Emanuelson che non ha sfruttato l’assist scagliando da due passi il pallone sul corpo di Boruc, portiere viola grande protagonista ieri sera. Senza Ibrahimovic nel centro dell’area di rigore della Fiorentina l’attacco del Milan rischia di rimanere senza una punta importante in zona gol. Robinho infatti non è propriamente un attaccante d’area di rigore e il recupero di Pato potrebbe essere importante in tal senso. Ieri il brasiliano, come detto in precedenza, ha risposto bene. Parlando di mercato, il Milan rischia di perdere un obiettivo, ovvero Khedira del Real Madrid. Il giocatore tedesco, ex Stoccarda, classe 87′, non è più un titolare nel club spagnolo e piace molto al Manchester City di Roberto Mancini. Khedira è entrato nel mirino del Milan che vuole giocatori giovani a centrocampo visto che a giugno saranno molti i giocatori a centrocampo che potrebbero andare via a parametro zero. Khedira potrebbe essere un’alternativa importante per la prossima stagione ma è chiaro che la concorrenza del City è importante.

I rossoneri non vogliono far partire un’asta importante per il centrocampista tedesco Khedira. Il centrocampista del Real Madrid non sempre ha avuto un rapporto ottimo con il tecnico Josè Mourinho soprattutto dopo l’espulsione contro il Levante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori