CALCIOMERCATO/ Milan, stoccata di Galliani alla Juventus: Tevez? Io leggo email…

- La Redazione

L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, punge la controparte della Juventus, Marotta. Intanto giungono interessanti novità da Manchester riguardanti Tevez

galliani_bolognaR375_31ago08
Adriano Galliani, ad Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Continua la querelle a distanza fra la Juventus e il Milan riguardante Carlitos Tevez. I rossoneri, ed in particolare l’amministratore delegato Adriano Galliani, si sono letteralmente infuriati per l’intromissione della Juventus nella trattativa, che pare non interessata al giocatore ma volta semplicemente a creare un’azione di disturbo. Dal suo canto l’ad della Vecchia Signora, Beppe Marotta, ha smentito qualsiasi interesse per il nazionale argentino. Ieri è arrivata la nuova puntata del caso e al termine della straordinaria vittoria del Milan sul Chievo, il plenipotenziario rossonero ha ammesso ai microfoni di Milan Channel: «Rinforzi? Non prometto nulla. In questa fase io mi tengo informato, incontro persone e leggo mail… Più avanti vedremo». In attesa del chiarimento fra i due, che potrebbe avvenire già oggi in disparte, negli uffici della Lega di Milano, attenzione alle indiscrezioni che giungono da Manchester riguardanti l’Apache. C’è infatti il “rischio” che la richiesta dell’entourage di Tevez e quella dei Citizens, non sia propria la stessa. In questi giorni si è trattati sulla base di un prestito oneroso da 4 milioni di euro con il riscatto fissato a 20 ma la sensazione circolante è che tali cifre potrebbero cambiare nei prossimi giorni, tendenti al ribasso, con sorriso della società di via Turati. A Manchester bisognerà a breve fare i conti con le perdite record. Il rosso di bilancio condiziona in maniera inevitabile il calciomercato di gennaio e la capolista della Premier League dovrà assolutamente rientrare da tale deficit in ottica fair play finanziario, ormai alle porte. Si cercherà in particolare di abbassare il monte stipendi letteralmente scioccante pari a ben 203 milioni di euro all’anno, con un aumento di 24,5 milioni rispetto all’esercizio del 2010. L’obiettivo è quindi quello di sfoltire la rosa composta da ben 63 giocatori fra quelli in pianta stabile a Manchester e quelli in giro per il mondo. Fra i vari tesserati in cima alla lista dei partenti, oltre al noto Carlitos Tevez, vi sono anche Adebayor, Santa Cruz e Onuoh. Ecco perché il Milan attende con il sorriso le prossime mosse dei Citizens conscio di una situazione economico-finanziaria alquanto disastrosa.

Per il Manchester, di conseguenza, l’obiettivo sarà liberarsi dell’ingaggio pesantissimo di Tevez chiudendo magari un occhio sulle richieste per il suo cartellino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori