CALCIOMERCATO/ Milan, Paloschi-Berbatov soluzioni low cost, Damiao in caso di grande esborso economico

- La Redazione

Il Milan potrebbe ritornare sul mercato per acquistare un sostituto di Cassano. Nel mirino c’è Berbatov del Manchester United ma si parla anche di Alberto Paloschi.

Berbatov_R375_20apr10
Dimitar Berbatov (Ansa)

Alla fine è tutta una questione di soldi. Quante volte abbiamo sentito questa esclamazione? Anche nel calciomercato vince chi ha più soldi anche se spesso non sembra si rivelano mosse giuste. Molti dirigenti devono lavorare con budget molto bassi e cercare di portare a casa dei giocatori che possano rinforzare la squadra. Adriano Galliani a gennaio non avrà molto da spendere, il presidente Berlusconi ha dichiarato di non voler aprire il portafoglio per portare a Milano grandi giocatori con investimento esosi. Purtroppo però Antonio Cassano dovrà stare fermo almeno 6 mesi a causa dell’ischemia subita qualche giorno fa a causa di una piccola malformazione cardiaca. Fuori Cassano l’attacco del Milan dovrà andare avanti con Robinho, Pato, Ibrahimovic e in più il giovane El Sharaawy e il veterano Inzaghi. Numericamente parlando non ci sarebbero problemi, però Allegri non vorrebbe puntare nuovamente su Inzaghi e su El Sharaawy, quest’ultimo per non rischiare di bruciarlo vista la giovane età. Discorso che dovrebbe portare il Milan all’acquisto di un attaccante. Si è parlato di Maxi Lopez ma il Catania certamente non vorrà privarsi del suo attaccante prima di giugno e comunque ci vorrebbero sempre 10 milioni di euro. Ci sono due correnti di pensiero al Milan: se l’acquisto sarà low cost si starebbe pensando al ritorno a Milanello di Alberto Paloschi, giovane attaccante attualmente in prestito al Chievo. Un’ipotesi che non piace particolarmente ad Allegri che preferirebbe un attaccante più esperto. Proprio per questo si è iniziato a parlare di Dimitar Berbatov, attaccante bulgaro del Manchester United finito ormai ai margini della rosa di Ferguson. Berbatov potrebbe anche arrivare per una cifra irrisoria, il 30enne calciatore bulgaro potrebbe diventare un’arma micidiale per il Milan ma bisognerà battere la concorrenza del Psg. Se invece dovesse passare la linea di un grande investimento per un giovane talento allora il candidato numero uno sarebbe Leandro Damiao, centravanti brasiliano dell’Internacional di Porto Alegre, un giocatore in grado di abbinare freddezza e fantasia al proprio repertorio. Leandro Damiao piace molti club europei, il Tottenham in particolare vorrebbe anticipare tutti per acquistare il forte attaccante sudamericano. Il prezzo del cartellino di Leandro Damiao è di circa 20 milioni di euro, forse qualcosa in più.

Il Milan potrebbe dare il via libera all’operazione prendendo uno degli attaccanti più talentuosi del mondo. Attualmente Damiao è il giocatore brasiliano più prolifico del 2011, un biglietto da visita notevole da mostrare ad Allegri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori