CALCIOMERCATO/ Milan, Tevez: dice no al Tottenham e smentisce il Boca, il rossonero è vicino

L’attaccante del Manchester City smentisce le dichiarazioni pro-Boca e dice no al Tottenham. Il cerchio si sta per chiudere, il Milan è sempre più vicino, e Galliani se la ride…

15.12.2011 - La Redazione
Tevez_r400_4ott10
Tevez, foto Ansa

CALCIOMERCATO – Arrivano novità per quanto riguarda l’operazione fra il Milan e il Manchester City per Carlitos Tevez. Ieri il presidente rossonero, Silvio Berlusconi, ha confermato (se ancora ve ne fosse bisogno) la volontà della società di via Turati di assicurarsi il nazionale argentino, seppur operazione non economica. Il numero uno del Milan ha invitato l’Apache a scegliere il prestigio rossonero, squadra che potrebbe regalargli il Pallone d’Oro, rifiutando le avance del Paris Saint Germain. E Tevez sembra di fatto aver dato ascolto alle parole del presidente. Nelle ultime ore sono circolate indiscrezioni in Inghilterra riguardanti il Tottenham. La società londinese avrebbe equiparato la proposta del Milan, offrendo 24 milioni di euro ai Citizens, ma l’albiceleste ha detto chiaramente di no, anche perché, a parità di condizioni, non c’è neanche bisogno di soffermarsi. Intanto in Francia Leonardo esce nuovamente allo scoperto e parlando dell’operazione con il City opta per la diplomazia: «Il Psg non ha mai fatto un’offerta né a Tevez né al City. E’ solo normale che — dice il d.t. — quando si parla di un top player possa venire associato al nostro club». La realtà sarebbe comunque ben diversa. Dopo i contatti fra i due cugini sceicchi, Al Thani e Mansour, anche Leonardo e il direttore generale, l’ex Juventus Jean Claude Blanc, avrebbero fatto i loro passi per prendere contatti con il noto Kia Joorabchian, il procuratore di Tevez. Sinora però è stato tutto inutile visto che l’argentino non ne vuole proprio sapere di trasferirsi sotto la Tour Eiffel. L’eliminazione dall’Europa League di ieri sera, inoltre, non aiuta di certo i parigini, squadra che sogna di conquistare un posso nelle regine del Vecchio Continente ma che trattasi a tutt’oggi di un cantiere in costruzione. L’indiscrezione dell’ultimissima ora vuole anche il Boca Juniors, ex società di Carlitos, interessata al giocatore. Di colpo sono infatti comparse delle dichiarazioni dello stesso Apache: «A gennaio voglio giocare con il Boca. Non m’importa se devo rinunciare a dei soldi, ma mi sono stancato dei viaggi d’andata e ritorno…». Subito è scattato l’allarme in casa Milan ma a calmare gli animi ci ha pensato Adrian Rouco, uno degli agenti di Tevez, che ha smentito la questione.

L’Apache continua quindi a piccoli passi ad avvicinarsi al Milan confermando le dichiarazioni di Galliani e dello stesso Joorabchian degli scorsi giorni e alla fine il City dovrà accettare l’offerta rossonera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori