DIRETTA/ Genoa-Milan live (Serie A): segui e commenta la partita in temporeale

- La Redazione

Genoa-Milan è il primo anticipo della 14ma giornata di campionato della Serie A. Il Genoa a quota 15 punti è chiamato a una vittoria, il Milan vuole la vetta. La diretta di Genoa-Milan live

robinho_r400
Robinho (foto Ansa)

Genoa-Milan è il primo anticipo della quattordicesima giornata di campionato di Serie A. Il Genoa a quota 15 punti è chiamato a una vittoria per placare le polemiche e i malumori che negli ultimi giorni hanno circondato la squadra, allenatore in testa. Serve una vittoria, anche non spettacolare, ma di carattere, almeno quel che basta per portare a casa i tre punti e provare a rasserenare l’ambiente rossoblù. Il Milan, a quota ventiquattro punti, vuole provare a fare bottino pieno per dare continuità alla propria classifica che la vede a sole due lunghezze di distanza dalla capolista, ma dovrà stare attenta a un Genoa agguerrito che soprattutto in casa non ha ancora perso. L’eventualità che Genoa-Milan finisca con il segno X se lo augurano le dirette concorrenti per la lotta allo scudetto che sperano in un passo falso del Milan. Anche al Genoa il pareggio non andrebbe poi così male, considerato la difficoltà dell’avversario di turno, ma l’inizio di campionato non brillante e una classifica incolore richiedono uno sforzo ben maggiore agli uomini di Malesani che dovranno provare in tutti i modi a fare l’impresa portando a casa i tre punti pieni. Così Genoa-Milan diventa una partita decisiva (e dalle mille emozioni) per entrambe le formazioni…  
Il Genoa si prepara ad accogliere il Milan dopo la netta sconfitta rimediata fuori casa. Una battuta d’arresto che ha aperto crepe importanti tra il tecnico Malesani (accusato dalla critica di essere troppo “molle”) e la tifoseria del Genoa,  tanto che, in caso di sconfitta, quella di stasera potrebbe essere anche la sua ultima partita sulla panchina rossoblù. In casa, il Genoa ha vinto tre partite, pareggiate due e non ha mai perso, mentre la performance del Milan in trasferta recita: due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Una gara che, statistiche alla mano, pare reggersi su un sottilissimo equilibrio, e che molto probabilmente verrà determinata da qualche giocata dei singoli. Per quanto riguarda la formazione che Malesani schiererà stasera contro il Milan, il tecnico rossoblù non potrà contare sul fondamentale apporto in attacco di Rodrigo Palacio (fermato per una giornata di squalifica dal giudice sportivo) oltre agli infortunati Bovo e Antonelli. Problemi muscolari invece per Kucka che è stato comunque convocato da Malesani ma che all’ultimo potrebbe rimanere in tribuna. Senza Palacio, stasera la coppia d’attacco anti milan potrebbe essere formata da Jankovic e Caracciolo il cui rendimento fino ad ora è stato ampiamente insufficiente. Dubbi per il Genoa sullo schieramento del reparto arretrato a tre o quattro uomini. Nel caso in cui Malesani confermasse la difesa a tre scenderebbero in campo Dainelli, Kaladze e Moretti. Basterà al Genoa questo modulo per fronteggiare l’attacco stellare del Milan?
Il Milan dal canto suo arriva al Ferraris di Genova con la convinzione di essere tra le pretendenti alla vittoria del tricolore e con la voglia matta di agganciare prima della sosta natalizia la vetta della classifica. Sarà una partita delicata e dalle mille insidie per gli uomini di mister Allegri che sono reduci da quattro vittorie e un pareggio nelle ultime cinque partite, e vogliono confermare la striscia positiva anche stasera contro il Genoa. Nelle file del Milan oltre ai soliti lungodegenti (Cassano, Gattuso, Flamini e Nesta) mancheranno anche Van Bommel (fermato a causa di un ginocchio infiammato) e Abbiati ancora ko. Al suo posto scenderà in campo ancora Amelia. Non saranno presenti, non perché infortunati ma per precisa scelta tecnica di Allegri, anche Pippo Inzaghi e Zambrotta. Il Milan punterà forte in attacco su Ibrahimovic (segnalato in grandissima forma) che verrà supportato sotto porta da Pato e Boateng. In mezzo al campo al posto di Van Bommel giocherà Ambrosini mentre al centro della difesa Allegri ha deciso di dare fiducia ancora una volta a Yepes.
Guardando le statistiche, al di là delle singole partite, vediamo una netta supremazia del Milan che è prima nelle graduatorie speciali del campionato che riguardano il possesso palla, la supremazia, la pericolosità, le palle giocate e i passaggi riusciti. Il Genoa se la gioca giusto nella classifica sui tiri in porta che la vede solo una posizione sotto il Milan. Una fine che sembrerebbe già scritta contro l’armata Milan per il Genoa di Malesani che dovrà attaccarsi alla propria imbattibilità tra le mura amiche. Ma per fortuna, alla fine, l’ultima sentenza spetta al campo: Genoa-Milan sta per cominciare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori