CALCIOMERCATO/ Milan, tutto fatto per Keita? Tevez divide…

- La Redazione

Dalla Spagna dicono che è stato raggiunto l’accordo tra il maliano del Barcellona e i rossoneri. Intanto infuria il dibattito sulla reale ‘utilità’ di Tevez…

seydou_keita_r400
Il maliano Keita del Barcellona (foto ANSA)

In Spagna sono convinti: il Milan ha raggiunto l’accordo con Seydou Keita. Lo riferisce il quotidiano iberico Sport.es, secondo cui Adriano Galliani avrebbe trovato l’intesa con l’entourage del maliano in vista della prossima stagione. Il 31enne centrocampista, in scadenza nel 2014, potrebbe liberarsi in estate a parametro zero grazie ad una speciale clausola (legata al numero di presenze). Dunque, l’ennesimo rinforzo ‘gratuito’ (ingaggio escluso, naturalmente) confezionato da quel volpone di Galliani. Keita non è certo una delle stelle più luminose del Barcellona, ma è un giocatore di sostanza, dotato di ottima esperienza internazionale. Del resto, militando in quello squadrone di mostri, seppure in un ruolo di comprimario, non poteva essere altrimenti. E’ il primo passo, quindi, in direzione di un effettivo rinnovamento della mediana rossonera, piuttosto in là con gli anni e affollata di giocatori in scadenza di contratto. In attacco, invece, rimane tutto legato all’eventuale arrivo di Carlos Tevez dal Manchester City. Il delicatissimo summit di oggi si è concluso con un nulla di fatto. Le parti hanno deciso di aggiornarsi a dopo Natale. Le posizioni in campo sono sempre le stesse: il Diavolo vorrebbe l’argentino in prestito gratuito con diritto di riscatto. Diritto che dovrebbe essere un obbligo per i Citizens. Dell’affare si continuerà a discutere a lungo, insomma. Non solo nelle sedi preposte, ma anche nei dibattiti televisivi. Il tema Tevez, infatti, sta dividendo come pochi altri. C’è chi ritiene l’Apache un lusso inutile per questo Milan e chi lo ritiene la possibile arma vincente per lo scudetto. Della prima corrente di pensiero fa parte Massimo Mauro, ex calciatore e notissimo opinionista di Sky. Secondo lui sarebbe un’operazione “assurda. Al Milan Tevez costerebbe 8 milioni di euro solo di ingaggio per i prossimi 6 mesi”. Come a dire: un bagno di sangue. Ne vale la pena? Si chiede il popolare commentatore. Di parere opposto, invece, un grande ex della storia milanista come Billy Costacurta. A suo giudizio, Milan e Juve sono quasi sullo stesso livello, anche se i rossoneri hanno più qualità. Per staccare gli avversari nella corsa scudetto, Galliani deve regalare ai tifosi proprio Tevez: questo il parere dell’ex-difensore.

Bocciatura netta, invece, per Fernando Torres, considerato la principale alternativa al bomber sudamericano: “Dopo gli infortuni non è più tornato quello di un tempo”. Billy, in definitiva, vota Carlitos.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori