CALCIOMERCATO/ Milan, è Tevez il problema di Pato. Un tedesco per il dopo Abbiati!

- La Redazione

Le ultime dichiarazioni di Pato che ha accusato Allegri di non dargli consigli utili per la sua crescita, hanno minato l’ambiente rossonero. Il brasiliano soffrirebbe la presenza di Tevez…

pato_R375x255_15feb09
Pato (Ansa)

Non dite che non vi avevamo avvisati. Già ieri avevamo anticipato il tam tam mediatico che si sarebbe creato all’indomani delle dichiarazioni di Alexandre Pato, attaccante brasiliano del Milan che aveva criticato alcuni atteggiamenti di Allegri, colpevole di non fare molto per migliorare il giovane brasiliano. Oggi è arrivata la replica di Galliani, molto pacata, ma che ha voluto ribadire la filosofia che da tempo regna a Milanello: chi non sta bene può andare via. E pazienza se si chiama Pato. Per molti quello del brasiliano è stato uno sfogo che non dovrebbe avere delle ripercussioni, ma dietro le dichiarazioni del brasiliano potrebbe esserci qualcosa in più che riguarda il calciomercato del Milan. Si sa che i rossoneri attendono con ansia la risposta del City per Carlitos Tevez destinato a sostituire Cassano nell’organico del Milan. Pato non sembra voler duellare anche con Tevez per il posto da titolare. Con Robinho è tutto diverso, il connazionale oltre a essere un amico è un attaccante diverso che fa tanto movimento ma pochi gol. Tevez invece è un rapace dell’area di rigore, uno che ha sempre segnato tanto nella propria carriera. Un avversario pericoloso per Pato che dal punto di vista della personalità non ha quasi mai dato risposte importanti. Il Papero non vuole finire in panchina, anche perchè le offerte non gli mancano. Adesso che Ancelotti siederà sulla panchina del Psg avrà un altro estimatore. Il Papero sa perfettamente della volontà di Berlusconi di vederlo spesso in campo, ma Allegri la pensa diversamente. Con Tevez le cose cambierebbero in negativo per Pato. L’argentino qualora riuscisse a integrarsi bene con Ibrahimovic sarebbe il titolare indiscusso. Pato invece con lo svedese non ha ancora trovato il giusto feeling. Intanto il Milan pensa sempre al dopo Abbiati. Nella prossima stagione potrebbe arrivare l’avvicendamento tra i pali rossoneri. Il Milan ha già sondato il terreno per molti giovani portieri. Uno di questi è René Adler, portiere tedesco del Bayer Leverkusen, visionato più volte dai dirigenti rossoneri nell’arco della stagione. Su di lui era piombato in estate anche il Manchester United ma i Red Devils hanno preferito puntare su De Gea, ex portiere dell’Atletico Madrid.

Il Milan cercherà di trovare l’accordo con il club tedesco. Adler è uno dei portieri della Nazionale di Loew. Molti operatori di mercato prevedono un grande futuro per il 26enne estremo difensore tedesco che stuzzica la fantasia del club rossonero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori