CALCIOMERCATO/ Milan, Kakà è in vendita: perché non provarci?

L’addio di Ronaldinho, il basso costo e la necessità di un esterno inducono la società rossonera a provare il colpaccio

21.02.2011 - La Redazione
kaka_real_R400_5ott10
Kakà (foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN – Torna di moda in casa Milan il nome di Ricardo Kakà. La permanenza del nazionale verdeoro in quel di Madrid sembra molto incerta e non passa giorno in cui l’ex 22 rossonero non venga accostato a qualche blasonata società d’Europa. La pretendente più interessata sembrerebbe essere il Chelsea.

A riguardo bisogna però precisare una postilla. Il tecnico dei londinesi, Carlo Ancelotti, al termine della stagione lascerà la panchina dei Blues per tornare a Roma. L’allenatore di Reggiolo è il principale estimatore di Kakà e qualora dovesse lasciare la capitale inglese il Chelsea potrebbe abbandonare la pista. A questo punto il Milan si troverebbe dinanzi una strada spianata.

Per il Diavolo l’operazione Kakà potrebbe essere a zero rischi. Prima di tutto, a livello di spogliatoi, non vi sarebbero più i famosi “conflitti” con Ronaldinho. I due si calpestavano i piedi e non riuscivano ad intendersi. Secondariamente, si tratterebbe di un’operazione a basso costo, attorno ai 20 milioni di euro, magari con qualche formula agevolata visti gli ottimi rapporti fra le Merengues e il Milan. Infine, il Diavolo potrebbe inserire in rosa un elemento di grande valore in una zona del campo piuttosto scoperta, se non dal solo Robinho.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori