MILAN / Boateng: niente nazionale, ma punta l’Inter. Pato vola a Londra

- La Redazione

Si ferma anche Van Bommel, infortunatosi al ginocchio, ma non è a rischio derby. Boateng potrebbe non volare in Africa, mentre Pato si fa visitare in Inghilterra

Boateng_Milan_R400
Kevin Prince Boateng (Foto: ANSA)

In casa Milan la situazioni infortunati ha vissuto ieri una giornata intensa. Da una parte c’è il caso Boateng. Multe a parte (la Gazzetta ha smentito che la società abbia preso provvedimenti per il ghanese, Merkel ed Emanuelson pizzicati in discoteca nei giorni precedenti alla trasferta di Palermo), il centrocampista africano è al centro di una diatriba tra Milan e Ghana.

Il Boa è ancora dolorante alla caviglia destra e i dirigenti rossoneri vorrebbero risparmiargli il consulto medico con lo staff della nazionale impegnata in Congo. In pratica il piano del Milan è quello di tenere il giocatore a riposo a Milanello e farlo poi lavorare in vista del derby con lo Inter. Per questo si sta lavorando di diplomazia e referti medici (via mail) con il Ghana. Altrimenti Boateng sarebbe costretto a volare in Congo, farsi visitare e poi eventualmente tornare.

Chi non giocherà certamente con la sua nazionale è Pato. Il Papero è fermo per la distorsione rimediata con il Palermo e non potrà prendere parte al match della Selecao in Scozia. Però l’attaccante brasiliano lascerà comunque Milanello per il consulto medico a Londra. Dopo la visita farà ritorno in Italia e cercherà di recuperare per il derby con l’Inter.

Anche Van Bommel potrebbe non giocare con la prima delle due sfide in calendario della sua Olanda. Il mediano rossonero si è fermato ieri per un fastidio al ginocchio. Lavorano invece a Milanello Pirlo e Inzaghi, che sognano il rientro nel derby.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori