CALCIOMERCATO/ Milan, Cassano al Genoa per Criscito?

Sembra vicina agli sgoccioli la permanenza di Cassano al Milan. Il fantasista di Bari, sbarcato con grande entusiasmo durante lo scorso mercato di riparazione ha deluso le attese

26.03.2011 - La Redazione
cassano_milan_R400_5feb11
Antonio Cassano, fantasista Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN GENOA – Sembra vicina agli sgoccioli la permanenza di Antonio Cassano al Milan. Il fantasista di Bari Vecchia, sbarcato con grande entusiasmo durante lo scorso mercato di riparazione ha deluso le attese. Secondo molti il derby in programma sabato prossimo potrebbe essere una sorta di ultima chiamata per l’ex Sampdoria.

Cassano avrà la possibilità di rifarsi in una gara prestigiosa che potrebbe valere una stagione. I critici, nel frattempo, hanno già previsto un futuro lontano da Milano per l’ex blucerchiato: «A Milano e al Milan non si è ambientato – si leggeva in questi giorni sulla Gazzetta dello Sport – la città non gli piace granchè. Mamma Giovanna e il cugino Nicola sono ritornati a Genova, davanti al mare di Nervi. In spogliatoio, a Milanello, Antonio avverte freddezza. Ha provato ad avvicinarsi a Ibrahimovic, ma sembra che sia stato respinto, niente confidenza. Si mormora che lavori per ricucire i rapporti con la Samp, però la missione è impossibile, finchè il presidente sarà Garrone. Se vorrà ritornare a Genova, dovrà bussare alla porta del Genoa. La cosa sembra inverosimile, ma Enrico Preziosi e Cassano si conoscono e i loro casuali incontri in ristoranti vari sono stati cordiali…». Interessanti queste ultime parole riguardante un probabile approdo nella Genova rossoblu.

Il Milan segue da tempo Mimmo Criscito e chissà che Cassano non possa diventare una sorta di acconto per ottenere il terzino sinistro del Genoa. D’Amico, l’agente del difensore della nazionale, non chiude le porte a Calciomercatonews.com: «Nessuno può prevedere il futuro, quello che posso dire a livello generale e per esperienza è che trattative come queste che sembrano complesse molte volte si rivelano più facili di quello che sembrano. A volte è sufficiente una telefonata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori