MILAN INTER/ Tra infortuni e squalifiche, chi sta meglio?

Dopo la sconfitta del Milan a Palermo e la vittoria dell’Inter contro il Lecce, il distacco tra le due formazioni è di soli due punti a favore dei rossoneri. Molti dubbi di formazione.

26.03.2011 - La Redazione
allegri_milan_R400_28feb11
Allegri (ansa)

Dopo la sconfitta del Milan a Palermo e la vittoria dell’Inter contro il Lecce, il distacco tra le due formazioni è di soli due punti a favore dei rossoneri. Sabato prossimo è previsto il grande match tra le due formazioni, un derby che non sancirà la vittoria dello Scudetto ma sicuramente darà un’impronta importante. Sette giorni al grande match, i rossoneri ieri hanno vinto in parte il ricorso presentato contro le tre giornate di squalifica inflitte a Ibrahimovic. Lo svedese, assente a Palermo, salterà il derby ma potrà giocare il match di Firenze contro i viola di Mihajlovic.

La difesa rossonera sperava di averlo già contro l’ex Leonardo. Allegri però può sorridere visto che dovrebbero recuperare sia Pato, dolorante alla caviglia dopo il match contro i siciliani, sia Pirlo, quest’ultimo potrebbe accomodarsi in panchina nel primo tempo. Dall’altra parte non se la passa meglio Leonardo. Certo, il morale dei nerazzurri è alle stelle dopo la bella rimonta in campionato nei confronti dei cuguni rossoneri, ma l’infermeria di Appiano Gentile rischia di diventare affollata.

Soprattutto in difesa potrebbero mancare gli uomini più importanti. Scontata la rinuncia a Lucio, il brasiliano è stato squalificato dal Giudice Sportivo dopo l’ammonizione rimediata nel match contro i salentini. Ranocchia non sta bene ed è stato rispedito a Milano dallo staff sanitario della Nazionale italiana. In questi giorni sembra ci siano problemi anche per Chivu, designato a sostituire Lucio al centro della difesa. Il sorriso per Leonardo arriva da Milito, l’argentino ha pienamente recuperato e dovrebbe essere della partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori