CALCIOMERCATO / Milan: Kolarov, Ganso, Mexes. I rumors di mercato al 31 marzo

Secondo il Daily Mirror, prima offerta rossonera da 12 milioni di euro per il terzino serbo del Manchester City. Primo contatto tra gli agenti di Ganso e il Milan in via Turati?

31.03.2011 - La Redazione
Paulo_Henrique_Ganso_R400_3feb11
Ganso in azione (Foto Ansa)

Il Milan si prepara al derby, ma affina anche le tattiche per il prossimo calciomercato. In particolare i rossoneri ieri avrebbero fatto il primo passo verso Aleksandar Kolarov, terzino sinistro del Manchester City. Il serbo ex Lazio è sbarcato in Inghilterra per 18 milioni di euro la scorsa estate, ma nella squadra di Mancini non ha convinto pienamente. Così Kolarov potrebbe tornare in Italia dopo solo un anno. Il Milan lo spera, tanto che secondo il Daily Mirror avrebbe già presentato un’offerta da 12 milioni di euro alla dirigenza dei Citizens. Sul giocatore pare esserci anche l’interessamento di altri club come Juventus e Real Madrid.

Intanto ieri è stata una giornata importante sul fronte Ganso. Secondo alcune indiscrezioni (non smentite) riportate da Radio Sportiva, gli agenti del talento brasiliano del Santos avrebbero fatto visita agli uffici del Milan in via Turati. Che l’entourage di Ganso sia a Milano e attenda di parlare con i dirigenti rossoneri e l’Inter non è una novità. Emblematico potrebbe essere invece il fatto che il primo contatto sia avvenuto con la sponda milanista del Naviglio. Adriano Galliani ha fatto il misterioso con i cronisti che gli chiedevano novità sulla possibile trattativa. E di solito quando l’a.d. del Milan si comporta così, vuol dire che sotto c’è qualcosa di grosso.

Intanto qualcosa si muove anche sul fronte Mexes. Secondo quanto riportato da Tuttosport, la Roma si starebbe già muovendo per cercare il sostituto del difensore francese, tanto che avrebbe nel mirino Diego Lugano del Fenerbache e Gabriel Milito del Barcellona. Segnali che Mexes è dato come sicuro partente nella Capitale. E dato che lo stesso centrale giallorosso ha rivelato di voler restare in serie A e di non sognare l’estero, la candidatura del Milan sembra oggi più forte che mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori