MILAN/ Seedorf-Galliani, il derby della discordia

Sabato sera San Siro sarà il teatro della grande sfida tra Milan e Inter, il derby milanese che terrà incollati davanti al televisore molti tifosi in tutto il mondo.

31.03.2011 - La Redazione
seedorf_R375_10mag09
Seedorf (Ansa)

Sabato sera San Siro sarà il teatro della grande sfida tra Milan e Inter, il derby milanese che terrà incollati davanti al televisore molti tifosi in tutto il mondo. Un match che può decidere le sorti del campionato, anche se Adriano Galliani, dirigente rossonero, qualche giorno ha voluto eliminare un po’ di tensione: “Non sarà un derby decisivo perchè ci saranno altre sette partite”. Parole diametralmente opposte a quelle di Clarence Seedorf, centrocampista olandese che potrebbe giocare il suo ultimo derby milanese visto il suo contratto in scadenza a giugno.

Seedorf ha infatti dichiarato: “Questo sarà un derby decisivo soprattutto a livello psicologico, chi dice il contrario è un bugiardo. E parlo in generale non per contraddire qualcuno in particolare”. Parole forti quelle di Seedorf che ha sempre dimostrato grande carattere. Il centrocampista ex Inter sarà a disposizione di Allegri per la partitissima. Secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe giocare come trequartista dietro a Robinho e a Pato.

Un Milan che dilapidato il grande vantaggio nei confronti dei nerazzurri. Seedorf rivela: “Abbiamo perso tanti punti nelle altre partite, adesso nello scontro diretto dovremo dimostrare di che pasta siamo fatti”. I rossoneri sperano di poter aumentare il distacco dai “cugini”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori