CALCIOMERCATO/ Milan, Inter, Rivera: Leonardo cacciato da Milanello

Intervistato dall’emittente satellitare Sky Sport, l’ex calciatore, parlando di Leonardo, ha ammesso: «Leonardo è un professionista ed è stato il Milan che l’ha cacciato»

01.04.2011 - La Redazione
leonardo_grintoso_inter_R400_7gen10
Leonardo tecnico nerazzurro (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN INTER – E’ duro e scalda gli animi l’intervento dell’ex bandiera rossonera Gianni Rivera. Intervistato dall’emittente satellitare Sky Sport, l’ex calciatore, parlando di Leonardo, ha ammesso: « «Leonardo è un professionista che fa il professionista. D’altronde è stato il Milan che l’ha cacciato: prima l’hanno convinto a fare l’allenatore, poi lo hanno esonerato. Cosa avrebbe dovuto fare? Cambiare mestiere?». Una sorta di risposta alle dichiarazioni rilasciate soltanto pochi giorni dal portiere del Milan, Christian Abbiati: «Non posso parlare male di Leonardo – ha detto il portiere rossonero – «da compagno e da allenatore non mai avuto problemi, anche quando non giocavo. Non porto rancore, ma mi ha creato perplessita’ il fatto che a noi aveva detto che non avrebbe piu’ allenato, o almeno non nell’anno successivo. Leonardo ha deluso molto i tifosi del Milan, sicuramente, e qualcuno nello spogliatoio c’é rimasto male».

Uno sguardo anche alla stracittadina meneghina che si giocherà sabato sera in quel di San Siro: ««Beh, l’Inter ha il morale alto di chi rimonta tanti punti – ammette Rivera – ma un derby è una partita strana. Poi se una delle due dovesse vincere, allora sì che starebbe bene…».

Rivera parla anche della squalifica di Ibrahimovic, costretto a saltare il derby di Milano dopo la manata rifilata al difensore del Bari, Rossi: ««Certo che è giusta, non c’è stato alcun errore nella sua squalifica. L’errore, semmai, l’ha commesso lui quando si è fatto cacciar fuori dall’arbitro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori