CALCIOMERCATO/ Milan, Inter: Ganso vince e sogna l’Italia

- La Redazione

Ganso sempre al centro delle attenzioni di Inter e Milan: le due società continuano a monitorarlo, mentre lui continua a esprimere il suo calcio sopraffino.

Ganso_R400
Ganso (foto Ansa)

Ganso è al centro da diversi mesi dei sogni di mercato delle due società milanesi. Talmente tanto che ieri il presidente del Santos ha rivolto ad Inter e Milan un “appello” un pò particolare: “abbiamo informato Milan e Inter che devono mettere fine a questi tentativi di “seduzione” che sono illegali, visto che il Santos non è stato interpellato”. Ma le voci che lo riguardano non sembrano mettere in crisi il giovane talento del Santos, che ha permesso alla squadra di proseguire il cammino in Coppa Libertadores disputando una splendida prova nel match da dentro o fuori contro il Cerro Porteno. I paulisti hanno vinto 2-1 ad Asuncion, grazie alle reti di Danilo (11′) e Maikon Leite (48′), quest’ultimo servito proprio dal talento ventunenne con un tocco morbido.

Un Ganso a tutto campo che, oltre a zittire i critici in Brasile (scatenati a suo sfavore per via dei problemi di rinnovo), ha mandato un evidente segnale anche a tutti gli scettici del vecchio continente: non solo numeri di alta scuola e dribblig, ma anche un pressing importante ed agguerrito per tutta la durata del match. Paulo Henrique (Ganso è un soprannome), è stato eletto migliore in campo nel match in Paraguay e, a fine gara, ha parlato a caldo ai microfoni dei giornalisti: “Sia che io rinnovi o meno, ho un contratto con il Santos. Ho l’obbligo di giocare bene ed aiutare la mia squadra a vincere. Il Corinthians? Prima di una partita decisiva si sentono sempre dire cose per ferire la squadra, e anche in questo caso è successo. Mi sono preso la responsabilità e, con i miei compagni di squadra, abbiamo ottenuto una grande vittoria e ci giocheremo la qualificazione in casa”.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO SU GANSO IN CASA INTER E MILAN

Ganso ha dimostrato maturità, fuori e dentro al campo di gioco, impegnandosi fino in fondo per la squadra di cui indossa la maglia. I sogni, però, sono altri: sbarcare in Europa per cimentarsi nei campionati di calcio più belli del mondo. La destinazione principe sarebbe l’Italia, con le due milanesi a contenderselo fino alla fine: sarà una telenovela ancora molto lunga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori