DIRETTA/ Milan-Inter: la gara e il prepartita, segui e commenta live in tempo reale

Milan-Inter sta per cominciare. La sfida che per molti sarà quella che vale uno scudetto si giocherà tra meno di un’ora: tantissimi i commenti prima della partita, ma la gara come finirà?

02.04.2011 - La Redazione
pato_sconsolato_R375x255_13sett09
Alexandre Pato (Foto: ANSA)

Milan-Inter sta per cominciare. La sfida che per molti sarà quella che vale uno scudetto si giocherà tra meno di un’ora. Sono tantissimi fino sui giornali i commenti che parlano della partita in cui – forse – Milan e Inter si giocano la stagione. Su IlSussidiario.net si sono confrontati il noto giornalista tifoso del Milan Tiziano Crudeli e l'”omologo” interista Filippo Tramontana in una gustosa  intervista doppia sul tema del derby.

E se gli scommettitori su Milan-Inter si sbizzarriscono ai limiti della cabala cercando una favorita, vuoi per il cuore, vuoi per i trascorsi, i tifosi e gli ex sanno certamente dire la loro in questo pregara in attesa del fischio d’inizio, magari pregustando di vedere il derby della Madunina come milioni di tifosi “spaparanzati” sul divano in diretta tv. 

Il Milan può contare sul pronostico positivo di un suo grande ex, Marcel Desailly, che dalle colonne di Goal.com non ha avuto esitazioni: “Penso che il Milan vincerà la partita e poi andrà a vincere anche lo scudetto – ha dichiarato l’ex mediano rossonero – Sono diventati una grande squadra con un ottimo equilibrio. Mi ricordano il Manchester United, con una grande spina dorsale. L’Inter sta vivendo un ottimo periodo ma adesso è il momento del Milan di raggiungere la gloria“. Più tiepido il “genio” Dejan Savicevic che più che un pronostico – ai microfoni di Radio Sportiva – fa un auspicio: “L´Inter è favorita: sta meglio, è più in forma del Milan che ha l´assenza pesante di Ibra. Ma il Milan con un uomo in più a centrocampo può giocare una buona partita. Spero che il Milan non perda, sarebbe positivo anche un pareggio“. Infine anche l’ex giocatore delle giovanili, attualmente in forza alla Juventus, Alessandro Matri dà il suo sostegno ai rossoneri sulla Gazzetta dello Sport “Il derby? Simpatizzo per il Milan“.

L’Inter può contare su tifosi altrettanto calorosi, ma forse più accorti e meno propensi a sbilanciarsi in pronostici. Sandro Mazzola ai microfoni di TMW ha parlato dell’importanza della sfida “Sì, è molto importante perché può essere una svolta o una conferma. Una conferma per il Milan se vincerà o una svolta per l’Inter se battesse il Milan e si portasse in testa alla classifica con un punto di vantaggio sui rossoneri“. Cauet, ex giocatore nerazzurro, “vede bene” su calciomercatonews.com i nerazzurri, anche se per lui il favorito è… “Nessuno, sicuramente ci arriva meglio l’Inter che ha recuperato molti punti, ma il derby è una partita speciale dove non c’è un favorito“. Chi non tradisce nemmeno nelle dichiarazioni i colori nerazzurri è invece l’ex capitano Lothar Matthaus che alla Gazzetta dello Sport confida: “Sono interista. Quando vedo l’Inter giocare ho un tumulto di emozioni dentro di me. Chi vince il derby? Ovvio l’Inter, ma lo dico da tecnico e non da tifoso. La rimonta ti aiuta tanto, ti dà carica e trasmette paura agli avversari. Ma essere troppo sicuri può essere pericoloso. Comunque scelgo l’Inter. Vincerà lo scudetto“. Che si può volere di più? E per voi Milan-Inter come finirà?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori