MILAN INTER/ Ultimissime e probabili formazioni

Le ultimissime e le probabili formazioni del derby scudetto Milan – Inter. Leonardo affronta il suo passato per un incontro che vale il tricolore. Fischio d’inizio alle 20.45

02.04.2011 - La Redazione

Manca ormai davvero poco a MilanInter, la gara più attesa del campionato; il match point scudetto. Mai come quest’anno infatti la stracittadina milanese si presenta come la madre di tutte le partite. Si gioca in casa del Milan, in un San Siro che sarà tutto a tinte rossonere, pronto ad accogliere il traditore Leonardo con una selva di fischi. Non sono però mancate le polemiche in questo lunghissimo pre-partita, un capo ultras del Milan Marco Righetto è stato arrestato dalla Digos che ha trovato nella sua auto un ordigno artigianale, oltre a 4 coltelli ed una mazza da baseball. Polemiche anche per i biglietti con il forte rischio di contraffazione; in settimana sono girati infatti numerosi biglietti falsi per un derby che in pochissimi giorni ha già segnato il tutto esaurito. Ad aggiungersi ai 30mila abbonati milanisti ci saranno infatti 10mila posti riservati ai sostenitori dell’Inter e i restanti 38.500 posti sono stati acquistati nella vendita riservata ai tifosi milanisti possessori della tessera “Cuore rossonero”, ci saranno dunque 78.500 spettatori per una partita che sarà trasmessa in mondo visione, oltre trenta le televisioni straniere che assisteranno al match scudetto.

La partita la potrete seguire anche sulle pagine de IlSussidiario.net, con un ampio prepartita che partirà dalle ore 19.30 (clicca qui per il prepartita e la gara di Milan-Inter).

Spettatori interessati dell’incontro saranno Napoli ed Udinese che tiferanno per un pari che renderebbero le ultime sette giornate di campionato una vera e propria corsa a 4. L’Inter invece vincendo stasera potrebbe portare a compimento il sorpasso iniziato con l’approdo di Leonardo, un ipotesi che in casa Milan vorranno evitare fortemente. Ci sono insomma tutti i presupposti per una gara spettacolare e pirotecnica.

La gara sarà diretta dal Signor Rizzoli, un vero e proprio amuleto per i colori nerazzurri che nei due precedenti derby con lui come direttore di gara hanno ottenuto due vittoria.

Il Milan si presenta al match più importante dell’anno in condizioni precarie. I rossoneri privi del loro uomo più importante, Zlatan Ibrahimovic sono reduci da un solo punto conquistato nelle ultime due partite e sono stati dati per spacciati troppo presto. Gli uomini di Allegri credono nella vittoria e si presentano decisi più che mai con l’obiettivo dichiarato di conservare la vetta della classifica. Un pareggio potrebbe essere un risultato accettabile per i padroni di casa che però non vogliono fare calcoli. Il presidente Berlusconi in settimana ha dichiarato che il derby sarà deciso da Cassano, Allegri però non si fida del talento barese che sembra destinato alla panchina. In attacco sembra infatti favorito il tandem brasiliano Pato – Robinho, alle cui spalle agirà Kevin Prince Boateng. Il giocatore ghanese è un vero e proprio talismano per il Milan che con lui in campo dal primo minuto non ha mai perso. Pochi dubbi per quanto riguarda invece la difesa e il centrocampo; davanti ad Abbiati i rossoneri si schiereranno con la linea a quattro composta da Abate, Nesta, Thiago Silva ed Antonini. Mentre nella zona nevralgica del campo accanto a Seedorf agiranno Gattuso e Van Bommel.

Probabile Formazione

 Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta; Gattuso, Van Bommel, Seedorf; Boateng; Pato, Robinho. A disp.: Amelia, Antonini, Flamini, Yepes, Emanuelson, Merkel, Cassano. All. Allegri

 

L’Inter invece si presenta alla sfida in un’ottima condizione di forma. La vetta vicina e l’incredibile impresa di Monaco hanno infatti immesso benzina nel serbatoio della squadra di Leonardo che con una vittoria stasera supererebbe  gli odiati cugini raggiungendo la vetta della classifica. Leonardo è considerato dai tifosi milanisti come un vero traditore ma non ha paura ed è apparso anzi molto sfacciato nelle dichiarazioni pre-gara. “Se vinciamo esulto” ha infatti detto il tecnico brasiliano che deve fare a meno dello squalificato Lucio, ma recupera almeno per la panchina il Principe Milito.

L’inter dovrebbe disporsi in campo con il 4-2-3-1 di Mourinhana memoria, in cui davanti a Julio Cesar ci sarà l’insolita coppia centrale formata da Chivu e Ranocchia. A centrocampo spazio per Cambiasso e Thiago Motta che dovranno supportare le scorribande del tridente di fantasisti composto da Pandev, Snejder ed Eto’o e dell’unica punta Giampaolo Pazzini.

Probabile Formazione:

 Julio Cesar; Maicon, Ranocchia, Chivu, Zanetti: Thiago Motta, Cambiasso; Pandev, Sneijder, Eto’o; Pazzini. A disp.: Castellazzi, Cordoba, Materazzi, Nagatomo, Stankovic, Coutinho, Milito. All. Leonardo

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori