CALCIOMERCATO/ Milan, Berlusconi: pronti a riaccogliere Kakà

- La Redazione

Il Milan continua a guardare al mercato per raggiungere gli obiettivi prefissati. La vicenda Ganso però sembra aver subito un brusco rallentamento, per questo si torna a parlare di Kakà.

kakàbrasileR375_13ott08
Kakà con la maglia del Brasile, foto Ansa

Il Milan continua a guardare al mercato per raggiungere gli obiettivi prefissati. La vicenda Ganso però sembra aver subito un brusco rallentamento anche perchè il giovane brasiliano si è nuovamente infortunato anche se si tratta di un problema muscolare. L’ostacolo maggiore è rappresentato dalla quotazione del Santos, che continua a chiedere 50 milioni di euro. Oggi il presidente del Milan Silvio Berlusconi, intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli, ha parlato del mercato rossonero e in particolare di Kakà: “Qualora intendesse ritornare al Milan, lo accoglieremmo senz’altro a braccia aperte perchè è un uomo straordinario”. Parole importanti quelle del numero uno del Milan che aprono le porte al sospirato ritorno di Kakà dal Real Madrid. Il brasiliano a Milanello ha lasciato un ricordo memorabile, soprattutto tra i tifosi. La sua cessione nell’estate del 2009 fu accolta con grande clamore dai tifosi rossoneri che contestarono il presidente Berlusconi. L’arrivo di Kakà chiuderebbe certamente le porte al giovane Ganso del Santos.

Tuttavia per arrivare nuovamente al brasiliano occorrerà battere la grande concorrenza del Chelsea e del San Paolo. Nei giorni scorsi su Twitter la mamma di Kakà aveva rivelato il trasferimento dell’intera famiglia a Londra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori