MILAN/ Pato, i gol e l’amore per Barbara Berlusconi: una bellissima stagione

- La Redazione

L’attaccante brasiliano si è confidato alla Gazzetta dello Sport e ha raccontato la sua stagione che lo ha visto protagonista sia in campo sportivo che in campo sentimentale

berlusconi_barbara_pato_R400_9mag11
Alexandre Pato, attaccante Milan (Foto Ansa)

Quattordici gol in ventiquattro partite. Una parte dello scudetto numero diciotto del Milan è anche merito di Alexandre Pato che oggi si racconta in una lunga intervista con cui la Gazzetta dello Sport decide di aprire il giornale. Un bilancio di una stagione che lo ha visto sì protagonista di un paio di infortuni che lo hanno tenuto fermo per alcune giornate. Ma il brasiliano è tornato sempre più forte di prima, sempre più determinato a portare il suo contributo alla causa rossonera. E oltre i gol ha trovato anche l’amore con la figlia del suo presidente. La stessa che dopo la vittoria all’Olimpico scende sul prato e corse ad abbracciare e baciare il giocatore rossonero, non nascondendo in nessun modo la loro relazione e il loro volersi bene. “La vita privata influisce però è merito di quello che ho imparato a fare in allenamento.Ora lavoro di più sul mio fisico per non farmi male. Mi dà solo fastidio non aver giocato di più.I primi sei mesi sono stato fuori a lungo per gli infortuni”. Poi il brasiliano riserva ancora due pensieri alla sua love story.

 

“Possiamo dire che sia l’anno più felice della sua vita in tutti i campi? Sì – dice ridendo il brasiliano nell’intervista alla rosea – è stato l’anno più felice anche perché la stagione è iniziata molto bene, ma può finire ancora meglio”. Tanti gol, tanto amore: cosa chiedere di più…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori