CALCIOMERCATO/ Milan: ad Udine per Asamoah e con Seedorf in partenza

Il Milan va ad Udine per onorare l’impegno di campionato e, soprattutto, per parlare con la famiglia Pozzo di alcuni gioielli della scuderia friulana.

22.05.2011 - La Redazione
Guidolin_r400
Francesco Guidolin - Udinese (foto Ansa)

Il Milan va ad Udine per onorare l’impegno di campionato e, soprattutto, per parlare con la famiglia Pozzo di alcuni gioielli della scuderia friulana. Non è un mistero che Asamoah piaccia ai rossoneri, e non c’è occasione migliore di questa per sondare il terreno con i bianconeri. In casa Milan anche la questione Seedorf tiene banco, e l’ipotesi che l’olandese sia in procinto di passare al Corinthians sta preoccupando gli uomini di mercato del Milan, che stasera potrebbero parlare anche di altri giocatori. All’udinese di Guidolin basta un punto nella sfida odierna contro il Milan per riabbracciare la Champions League, dopo sei anni di assenza dalla massima competizione europea. A tenere banco in questi giorni sono state le polemiche a distanza con la Lazio del patron Lotito, che ha espresso più di un dubbio sull’impegno che il Milan effettivamente metterà in campo stasera al Friuli. Insomma, per la Lazio, ad Udine c’è già clima di festa annunciata, che vanificherebbe un’eventuale vittoria biancoceleste in quel di Lecce. Anche il tecnico friulano è intervenuto a proposito di queste polemiche: “io me ne starei zitto – dice il tecnico riferendosi alla Lazio – e penserei a giocare, non a soffermarmi in chiacchiere che non servono a nulla. Preoccupiamoci delle cose di cui vale la pena preoccuparsi”.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO IN CASA MILAN

Il tecnico ha anche espresso la propria opinione sullo stato di salute e la voglia con cui il Milan scenderà in campo stasera ad Udine: “I fatti dicono che affrontiamo la numero uno: un complesso che ha meritato di vincere lo scudetto dopo essere stato in testa quasi dall’inizio alla fine. Il Milan ci tiene all’erta, ha in Seedorf un giocatore magico, dispone della coppia centrale difensiva piu’ forte al mondo, annovera altri campioni per cui – ha concluso – non possiamo sbagliare nulla”. In realtà al Milan l’impegno di questa sera interessa molto poco: l’occasione della sfida ad Udine cade a fagiolo per intavolare proficue trattative di mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori