CALCIOMERCATO/ Milan, Cassano c’è, addio a Laegrottaglie e Marchetti

Altra giornata di grande lavoro in casa Milan. Nella sede di via Turati, ieri pomeriggio, ha fatto capolino l’avvocato Beppe Bozzo, agente di Antonio Cassano

26.05.2011 - La Redazione
cassano_milan_R400_5feb11
Antonio Cassano, fantasista Milan (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN – Altra giornata di grande lavoro in casa Milan. Nella sede di via Turati, ieri pomeriggio, ha fatto capolino l’avvocato Beppe Bozzo, agente di Antonio Cassano. Il legale ha incontrato l’amministratore delegato Adriano Galliani. Dopo un colloquio di circa 3 ore è stata confermata la permanenza del fantasista barese a Milanello: «Il fantasista di Bari Vecchia rimane in rossonero – diceva Bozzo all’uscita della sede del Diavolo – fino alla scadenza del suo contratto, nel 2014, con estrema e reciproca soddisfazione di entrambe le parti».

Scongiurato quindi il divorzio fra le parti in gioco, ipotesi ventilata con insistenza durante le scorse settimane, in seguito ad interessi reali, o presunti tali, di Fiorentina, Palermo e Napoli. Nel contempo Bozzo e Galliani hanno parlato anche di Marchetti, portiere del Cagliari, protetto dallo stesso agente. Visto il recente riscatto di Amelia dal Genoa il Milan ha dovuto abbandonare la pista che porta all’estremo difensore rossoblu nonostante una prelazione d’acquisto per lo stesso. Infine c’è da segnalare l’addio di Nicola Legrottaglie.

L’esperto difensore italiano, sbarcato a Milano durante il mercato invernale, aveva firmato un contratto di soli 6 mesi che non è stato però rinnovato. Particolare la vicenda dell’ex Juventus che ha indossato la maglia del Diavolo soltanto per 33 minuti durante il famoso Milan-Lazio in cui ricevette un duro colpo dall’attaccante dei capitolini, Kozak.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori