CALCIOMERCATO/ Milan, Pirlo: per Sconcerti il rinnovo è un problema economico

- La Redazione

A Pirlo scade il contratto e la grande verità tecnica in casa Milan è che Pirlo quest’anno ha fatto la riserva: questo il pensiero di Sconcerti sul giocatore bresciano.

Pirlo_R375_29gen09_phixr
Andrea Pirlo (foto Ansa)

“Non abbiamo parlato di Pirlo, prima dobbiamo affrontare il discorso con il Milan. La Juve potrebbe essere una destinazione gradita? Non ne ho ancora parlato con il ragazzo, non c’è fretta”.

Le parole del procuratore del giocatore bresciano, intercettato ieri a Vinovo a colloquio con Marotta, hanno fatto immediatamente scatenare i rumors di mercato più accesi: un Andrea Pirlo destinato alla Juventus o una visita del procuratore per parlate dei suoi assititi Matri e Toni?

Ieri sera, nel corso della trasmissione “ultima parola” di Sky, il giornalista Mario Sconcerti è intervenuto a proposito dell’affaire Pirlo dicendo: “A Pirlo scade il contratto e la grande verità tecnica in casa Milan è che Pirlo quest’anno ha fatto la riserva, ha iniziato a farlo già prima di infortunarsi e sta continuando a farlo adesso che è guarito”.

Prosegue Sconcerti: “E’ il milan stesso che ha detto a Pirlo che avrebbero parlato del contratto a fine stagione. Il problema con Pirlo è sicuramente tecnico e sentimentale, ma sopratutto economico”.

 

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO IN CASA MILAN

Un centrocampo del Milan che a fine stagione rischia di veder partire Seedorf, Pirlo ed Ambrosini. Ma Sconcerti ritiene “che Seedorf si sia guadagnato la riconferma sul campo”: discorso diverso per il futuro degli altri due, che davvero si deciderà nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori