CALCIOMERCATO/ Milan, Cassano e Paloschi out, si pensa a Drogba

- La Redazione

Non sarà Cesc Fabregas il mister X promesso da Galliani a Massimiliano Allegri. Si lavora sull’attacco dove dovrebbero fare le valigie Cassano e Paloschi, si pensa a Drogba e Balotelli. 

cassano_milan_R400_5feb11
Antonio Cassano, fantasista Milan (Foto Ansa)

Con tutta probabilità non sarà Cesc Fabregas il mister X promesso da Galliani a Massimiliano Allegri. Il centrocampista catalano è infatti troppo costoso per le casse di Via Turati e sembra ormai sempre più vicino al Barcellona come confermano anche le parole dell’allenatore dell’Arsenal, Arsene Wenger che, in occasione dell’Emirates Cup è tornato sull’argomento riguardante il regista della nazionale spagnola: “Fabregas non ci sarà nell’Emirates Cup. Non vive una condizione ideale visto l’infortunio e la sua situazione – ammette il manager dei gunners – Questa, però, deve essere risolta al più presto. Cesc è combattuto tra due amori. Posso capire questo, ma vogliamo essere certi del suo impegno”. La sensazione è che con il passare del tempo il cerchio per il tanto decantato Mister X si stia stringendo inesorabilmente tanto che in lizza paiono restare ora solo Montolivo, Kaka e Schweinsteiger, per il quale però le operazioni sono estremamente complicate. Intanto resta da tenere sottocchio la questione attacco con Cassano che, dopo alcune settimane di relativa tranquillità, torna nell’occhio del ciclone. Il caso di Fantantonio ricorda molto da vicino la situazione Ronaldinho, il talento barese è infatti apprezzato da tutto l’ambiente rossonero, tifosi in primis, tuttavia sta manifestando sempre di più il desiderio di abbandonare la piazza milanese per approdare in squadre che gli garantiscano il posto da titolare, necessità primaria nella stagione che porta agli Europei del 2012 di Ucraina e Polonia. C’è poi da considerare anche la scontata partenza di Paloschi che andrà a farsi ancora le ossa in una squadra di serie A per poi tornare la prossima stagione alla base con l’obiettivo di raccogliere l’eredità di Inzaghi, con molta probabilità all’ultima stagione da professionista. Con queste possibili cessioni, il Milan si ritroverebbe così ai nastri di partenza con i soli El Shaarawy ed Inzaghi come sostituti del tridente titolare composto da Robinho, Ibrahimovic e Pato. Ecco allora che un investimento potrebbe arrivare anche in attacco. Difficile, se non impossibile, la pista che porta a Balotelli.

Per l’attaccante del Manchester City infatti le richieste della società di Mansour sono elevate e attualmente fuori budget. Potrebbe incredibilmente prendere quota la pista che porta a Didier Drogba che al Chelsea sembra aver finito il suo ciclo e che potrebbe provare gli ultimi assalti alla Champions League della sua carriera all’ombra della madonnina.  



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori