CALCIOMERCATO/ Milan: Aquilani vicinissimo. Scambio Flamini-Crouch all’orizzonte?

Alberto Aquilani sembra essere davvero vicino al Milan. Intanto prende corpo l’ipotesi di uno scambio tra Flamini e Peter Crouch per l’attacco rossonero.

21.08.2011 - La Redazione
cassano_milan_R400_5feb11
Antonio Cassano, fantasista Milan (Foto Ansa)

Il mercato del Milan procede spedito. Probabilmente si concluderà senza il solito colpo ad effetto che nelle passate stagioni ha regalato gioie – in extremis – ai propri tifosi, ma con l’arrivo in rossonero di ancora almeno un paio di acquisti utili alla causa. Il primo indiziato per vestire la casacca rossonera nella prossima stagione è Alberto Aquilani che – ottenuto il beneplacito del Liverpool – sarebbe davvero ad un passo dall’approdo a Milano. La concorrenza di Riccardo Montolivo sembra essere stata definitivamente sconfitta e il ragazzo romano è pronto a vestire i panni del nuovo Andrea Pirlo, partito per approdare alla causa juventina. Le dichiarazioni dello stesso giocatore – “sono vicino al Milan” – lasciano pochissimi dubbi sull’esito con cui si chiuderà questa trattativa: una fumata bianca che permetterà al ragazzo di coronare il proprio sogno e al Milan di trovare un sostituto all’altezza per la propria linea mediana. Per un centrocampista che arriva, sembra essercene un altro sul piede di partenza: Mathieu Flamini, destinato al Tottenham all’interno di un’operazione di mercato che potrebbe portare alla corte di Allegri l’attaccante inglese Peter Crouch. Il trentenne giocatore degli Spurs infatti – con il probabile approdo in Inghilterra di Adebayor – rischia seriamente di dover fare i conti con una stagione non proprio da protagonista e pertanto starebbe pensando di lasciare il club inglese. L’interesse rossonero cade a fagiolo e potrebbe regalare a Crouch un finale di carriera in un top club di primissimo livello internazionale. Ipotesi reale o fantamercato? Non è semplice trovare il bandolo della matassa in questa trattativa, dato che l’arrivo di Crouch dovrebbe necessariamente essere preceduto da una partenza nel reparto – affollato – offensivo del Milan. Cassano sembrava essere l’indiziato numero uno, ma le recenti prestazioni del barese avrebbero convinto Allegri a puntare anche su di lui: difficile dunque che possano partire uno dei mostri sacri dell’attacco rossonero, così come la giovane promessa El Shaarawy.

Dunque tutto si muove nell’ombra in casa rossonera, mentre la squadra è chiamata ad affrontare la Juventus questa sera nel trofeo Berlusconi. Ad una settimana dal via alla nuova stagione calcistica – e a 10 giorni dalla chiusura della finestra di calciomercato estiva – il Milan che sarà resta ancora avvolto nel mistero. Ma Galliani ha abituato tutti a clamorose sorprese sulla linea del traguardo: non resta che attendere massimo 10 giorni…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori