CALCIOMERCATO/ Milan, Montolivo e Ganso: i colpi già scritti del 2012

A meno di clamorosi colpi di scena dell’ultima ora e in attesa di essere, positivamente, smentiti, il Milan sembra aver abbandonato il tavolo delle contrattazioni

28.08.2011 - La Redazione
Paulo_Henrique_Ganso_R375_9giu10
Paulo Henrique detto Ganso

A meno di clamorosi colpi di scena dell’ultima ora e in attesa di essere, positivamente, smentiti, il Milan sembra aver abbandonato il tavolo delle contrattazioni. In via Turati, concluso l’arrivo di Alberto Aquilani, divenuto ufficialmente rossonero nella giornata di venerdì, hanno chiuso le casse rimandando i nuovi contratti a data da destinarsi. Il Milan ha provato fino all’ultimo a strappare il famoso mister X alla concorrenza (Fabregas? Schweinsteiger? Ganso?), invano. Mino Raiola starebbe lavorando come un forsennato alla pista segreta ma non arrivano segnali che spingano verso un obiettivo o verso l’altro. La sensazione, quindi, è che il tutto sia rimandato al prossimo inverno o addirittura all’estate del 2012. Da come si mormora il Milan avrebbe infatti già praticamente messo a segno due colpi importanti. Il primo è Riccardo Montolivo. Il centrocampista della Fiorentina e della Nazionale è stato per diverso tempo il principale obiettivo delle big d’Italia. Il direttore sportivo Pantaleo Corvino ha però smorzato gli animi, annunciando il trasferimento del regista di Caravaggio soltanto all’esteno, molto probabilmente, sponda Bayern Monaco. In realtà nelle ultime ore le cose sarebbe cambiate nuovamente e pare che alla fine il giocatore rimanga fino alla scadenza naturale del contratto all’Artemio Franchi. Una sorta di patto non scritto, poi, permetterà lo sbarco, finalmente, a San Siro, sponda rossonera. Naturalmente non sono da escludere sorprese dell’ultima ora ma qualora la società viola non dovesse pervenire l’offerta desiderata Montolivo si giocherà il 2011-2012 a Firenze. Altro grande obiettivo per l’anno prossimo del Milan è Paulo Henrique Ganso. Il talento brasiliano è stato avvicinato per quasi tutto il mese di giugno e parte di luglio ma la trattativa è poi decaduta in un nulla di fatto. Troppo forti le resistenze del Santos (che tra l’altro è riuscito anche a trattenere Neymar che piaceva al Real Madrid). Il Diavolo ha quindi deciso di abdicare, rimandando però il colpo al prossimo inverno. Forti della moneta incassata dalla Champions League e del “risparmio” derivante dal mancato arrivo di mister-x, durante il prossimo inverno i campioni d’Italia in carica si presenteranno a San Paolo con una bella “sommetta” con la speranza, questa volta, di convincere il Santos.

Ganso più Montolivo, uniti poi all’eventuale riscatto di Aquilani, potrebbe rappresentare sicuramente un trittico di qualità, giovane, che potrebbe fare bene negli anni a venire, sostituendo nel contempo i moltissimi “senatori” che lasceranno San Siro fra un anno, leggasi Ambrosini, Gattuso e Seedorf.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori