CALCIOMERCATO/ Milan: Cassano e Paloschi verso l’addio. Chi arriva al loro posto?

- La Redazione

Cassano è destinato alla cessione in tempi brevi, mentre Paloschi dovrebbe finire in prestito in qualche club di buon livello. La loro partenza apre la strada a Balotelli?

cassano_milan_R400_5feb11
Antonio Cassano, fantasista Milan (Foto Ansa)

A tre giorni dalla Supercoppa Italiana contro l’Inter, in casa rossonera continuano a tenere banco numerose voci di mercato, che vedono il proprio reparto offensivo al centro delle discussioni. A parte gli incedibili Ibrahimovic, Pato e Robinho sui quali non vengono nemmeno prese in considerazione le voci di mercato che li riguardano, si parla moltissimo di Cassano e Paloschi, destinati ad una sempre più probabile partenza da Milanello. Per Paloschi l’idea principe è quella di un prestito gratuito, in modo da far fare al ragazzo ulteriore esperienza e riportarlo alla base poi per la prossima stagione, mentre per Antonio Cassano il discorso è diverso: per il talento di Bari Vecchia l’ipotesi più probabile è quella di un addio a titolo definitivo, dopo 6 mesi in cui le ombre sono state molto più che le luci in questa esperienza rossonera. Trovare una sistemazione per Cassano non sembra essere un’impresa facile, ma la trattativa con il Genoa sembra essere tuttosommato ben avviata e, nonostante le smentite di rito, sembra poter avere buone possibilità di successo. Tale ritorno a Genova, tra l’altro, sarebbe anche caldeggiato in maniera importante dalla famiglia di Cassano, che vedrebbe nel ritorno in Liguria un’occasione davvero imperdibile. Tra gli attaccanti non ci siamo dimenticati di Inzaghi, dato che Super Pippo rimarrà sicuramente a Milanello ma che la non più verdissima età ne lascia presupporre un utilizzo limitato.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO MILAN

Sono in molti, in questi giorni, a pensare con insistenza all’eventualità di un approdo in rossonero dell’ex interista Super Mario Balotelli. Per il ragazzo bresciano la situazione a Manchester non è proprio rosea e per lui, soprattutto se Tevez non dovesse partire, si potrebbero spalancare le porte di una cessione. E il fatto che il Milan a breve non potrà più contare su Cassano e Paloschi  significa che posto libero per un nuovo attaccante non manca di certo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori