CALCIOMERCATO/ Milan: se Tevez resta al City può arrivare Balotelli

- La Redazione

Il Milan e Mario Balotelli si inseguono da tempo e, a breve, potrebbero incontrarsi. Soprattutto se Tevez non dovesse partire le possibilità che a farlo sia Balotelli aumentano.

balotelli_r400-2
Mario Balotelli (foto Ansa)

Mario Balotelli e il Milan, una storia d’amore nata ai tempi della permanenza di Mario all’Inter. Balotelli ha sempre ammesso candidamente la sua preferenza per il club rossonero, senza aver mai avuto paura delle conseguenze che tali affermazioni o certi gesti (come indossarne la maglia per scherzo) avrebbero potuto provocare. L’Inter lo vendette la scorsa estate al Manchester City ma i sogni del ragazzo non sono cambiati ed ogni occasione è buona per ribadire alla stampa la propria posizione. Balotelli a Manchester, questa è la verità, non si è mai ambientato: la movida milanese e la famiglia gli mancano troppo per far sì che viva sereno la sua esperienza oltremanica. Il ragazzo spera di poter tornare a casa e che il proprio procuratore gli regali questa ennesima gioia, magari facendolo accasare al Milan. L’ipotesi è complessa, anche perchè Roberto Mancini ha chiaramente fatto sapere che di questa eventualità non se ne parla almeno fino al termine della prossima stagione, nella quale il City è chiamato ad affrontare da protagonista non solo la Premier League ma anche la nuova avventura in Champions League. Balotelli serve al Manchester, anche se ci sono due fattori che potrebbero accellerarne la partenza, magari anche all’interno di questa parentesi estiva di mercato: la presenza in rosa di ben 8 attaccanti – per cui qualcuno verrà messo gioco forza sul mercato – e il fatto che se Tevez dovesse rimanere potrebbe diventare lui l’indiziato numero uno per una partenza di lusso.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO MILAN

Il futuro di Balotelli è infatti legato a doppio filo a quello di Carlos Tevez. Se l’Apache dovesse rimanere al City, Balotelli si troverebbe relegato alle spalle non solo di Tevez, ma anche di Aguero e Dzeko, vedendo così le proprie possibilità di giocare ridotte al lumicino. Ecco perchè il Milan, con la partenza di Paloschi e l’incognita Inzaghi in attacco, potrebbe essere non solo la soluzione maggiormente gradita, ma anche una piazza dove poter giocare con maggiore continuità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori