SUPERCOPPA/ Milan, Allegri, tentazione Robinho con Boateng in panchina?

- La Redazione

La febbre del derby di Supercoppa Italiana è molto alta, Inter e Milan si preparano a questa sfida con i pronostici che pendono a favore dei rossoneri che sono i Campioni d’Italia

robinho_milan_R400_20FEB11
Robinho (Ansa)

La febbre del derby di Supercoppa Italiana è molto alta, Inter e Milan si preparano a questa sfida con i pronostici che pendono a favore dei rossoneri che sono i Campioni d’Italia. Il Milan di Allegri vuole continuare la striscia vincente di derby che dura dalla scorsa stagione in cui i rossoneri si sono aggiudicati entrambe le sfide vincendo uno a zero all’andata e tre a zero al ritorno. Il tecnico Massimiliano Allegri ieri ha parlato di concentrazione, durante l’Audi Cup alcune cose non sono andate per il verso giusto e hanno fatto infuriare e non poco l’allenatore toscano che contro l’Inter non vuole cali di concentrazione. Per quanto riguarda la squadra da mandare in campo l’ex allenatore del Cagliari ha una grande tentazione, ovvero quella di schierare Robinho trequartista (o largo in un tridente?) e Boateng in panchina oppure sulla linea dei centrocampisti vista l’indisponibilità di Flamini. Il centrocampista francese infatti non è stato convocato visto che ha subito un problema muscolare, per questo le ipotesi sono due: o Boateng nel ruolo di mezz’ala sinistra, ruolo che non piace molto al ghanese, o Boateng in panchina con Seedorf o Ambrosini al suo posto. Boateng, assieme a Cassano, è stato bacchettato dal tecnico Allegri che non lo ha visto in forma durante il ritiro a Milanello, un atteggiamento che Allegri potrebbe punire con la panchina in Supercoppa Italiana. Robinho ha sempre giocato bene contro l’Inter, al ritorno ha praticamente dato tanti grattacapi alla difesa nerazzurra con continui movimenti. Questa volta dovrà agire tra le linee, sicuramente le grandi qualità tecniche del brasiliano aiuteranno Allegri e il Milan anche se la squadra rischia di essere leggermente sbilanciata in avanti. Robinho potrebbe agire anche esterno in un tridente d’attacco anche se in pochi credono a questa alternativa. Di certo il gioco del Milan dovrà cercare di invadere la parte di centrocampo dell’Inter. Gasperini, tecnico nerazzurro, ama molto giocare il pallone e lo scorso anno, nell’andata di San Siro vinta uno a zero dal Milan con gol di Ibrahimovic, ha dato tanto filo da torcere con il suo Genoa. Gasperini spera di imporre il proprio gioco anche nella Supercoppa Italiana.

Allegri spera che la squadra possa rispondere bene agli attacchi dell’Inter, in particolare i sudamericani rientrati dalla Coppa America. Dovrebbe giocatore tutti a differenza dei colleghi nerazzurri rimasti in vacanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori