CALCIOMERCATO/ Milan: Cassano al capolinea, Genoa o Fiorentina nel futuro

- La Redazione

Cassano sembra aver chiuso la propria esperienza al Milan. L’esclusione dalla partita di ieri in Supercoppa potrebbe fargli prendere la via di Genova o Firenze.

cassano_milan_R400_5feb11
Antonio Cassano, fantasista Milan (Foto Ansa)

Al Milan da sette mesi, Cassano ha vinto uno scudetto ed una Supercoppa Italiana. Niente male come bottino, anche se il genio di Bari Vecchia questi trionfi li ha vissuti più dalla panchina che dal campo. Il Cassano visto ieri a Pechino sembrava avere un’aria piuttosto malinconica: l’esclusione dal derby a favore di Pato e Robinho – rientrati tardi dalla Coppa America e quindi in ritardo di preparazione –  potrebbe essere stata la classica goccia che provoca il famoso “traboccare” del vaso. Cassano adesso deve fare una scelta, che riguarda il suo futuro immediato: rimanere al Milan, combattere per un posto e provare a strappare una maglia da titolare (rischiando però di fare un anno tra panchina e tribuna) oppure lasciare Milano e trovare una sistemazione in un club di medio/alto livello, capace di esaltare il suo estro, il suo genio e la sua sregolatezza. Prandelli è stato chiaro: chi non gioca titolare nel proprio club non lo farà neanche in Nazionale. Cassano lo sa benissimo e per questo motivo la scelta sul futuro risulta essere non solo determinante ma anche da prendere in tempi piuttosto brevi. Le pretendenti non mancano e la Fiorentina del tecnico Mihajlovic sembrerebbe essere la destinazione più gradita, sia dal giocatore – che sa di godere della stima del tecnico – sia dal club rossonero, che spera di intavolare con la famiglia Della Valle un affare che permetta al Milan di arrivare a Riccardo Montolivo. L’ipotesi Genoa pare francamente di difficile percorribilità, anche per una questione “ambientale”: i tifosi della Sampdoria non gradirebbero questo trasferimento e l’aria sotto la Lanterna rischierebbe di diventare davvero pesante per Cassano.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO MILAN

Il futuro di Cassano pare davvero incerto, anche se l’ipotesi di un trasferimento sembra essere quella maggiormente probabile. La Nazionale è troppo importante, soprattutto nell’anno che porta all’Europeo, per sacrificarla non giocando in un top club. Il mercato chiude il 31 di agosto: Cassano ha poco più di tre settimane per decidere il suo futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori