DIRETTA/ Milan-Udinese (Serie A 2011/12): segui e commenta la partita live in tempo reale

- La Redazione

Milan-Udinese è il big match di questa quarta giornata di Serie A. Gli uomini di Allegri sono a caccia della prima vittoria in questo campionato, mentre i friuliani lottano per il primato

antonio_cassano_r400
Antonio Cassano (foto ANSA)

Milan-Udinese è il big match di questa quarta giornata di Serie A. Il Milan, dopo lo schiaffo rimediato solo pochi giorni fa a Napoli, deve risollevarsi e ha l’occasione di farlo contro l’Udinese, la squadra che gioca forse il miglior calcio del campionato, a livello di interpretazione corale e movimenti. Il Milan deve assolutamente strappare i tre punti che in questo avvio di stagione difficilissimo sono a dir poco oro. Da parte sua, l’Udinese si trova in vetta alla classifica in compagnia di Juventus, Napoli e Cagliari e una vittoria a San Siro gli garantirebbe di conservare il primato della Serie A.
Il Milan dovrà comunque fare a meno di parecchi uomini infortunati: Ambrosini, Boateng, Flamini, Gattuso, Robinho, Ibrahimovic, Bonera e Antonini. Si rivede però Inzaghi, che partirà dalla panchina. Nelle file dell’Udinese sono invece assenti Coda, Ferronetti, Floro Flores e Pasquale. I padroni di casa giocheranno con un 4-3-1-2 così fatto: Abate, Nesta, Thiago Silva (o Yepes) e Zambrotta davanti ad Abbiati. Linea di centrocampo con Nocerino, Van Bommel e  Seedorf con Aquilani più avanzato a supporto di Cassano e Pato. A disposizione di Allegri ci saranno Amelia, Yepes, Taiwo, Emanuelson, Valoti, El Shaarawy e Inzaghi. 
L’Udinese punta molto su un folto centrocampo con un 3-5-1-1. Benatia, Danilo e Domizzi proteggeranno Handanovic. Più avanti ci saranno Basta, Isla, Pinzi, Asamoah (o Badu) e Armero. In attacco Di Natale sarà supportato da Torje (o Abdi). Pesa l’assenza di Floro Flores che contro il Milan ha dimostrato anche lo scorso anno di sapersi esaltare. In panchina Guidolin potrà contare su Padelli, Ekstrand, Neuton, Badu, Doubai, Abdi e Fabbrini. La differenza tra le panchine di Milan e Udinese è chiaramente evidente, ma per Guidolin è un la profondità della panchina può fare la differenza con chiunque. Anche se in campo sanno 11 contro 11 e di questi tempi i rossoneri sono un po’ troppo claudicanti, mentre i friulani sono davvero tirati a lucido. L’Udinese ha finora realizzato più gol del Milan: quattro (due di Natale, uno di Isla e uno di Basta) contro tre (Cassano, Ibrahimovic e Aquilani). Nella prossima giornata l’Udinese volerà a Cagliari (potrebbe essere ancora a pari punti con i sardi), mentre il Milan sarà di scena ancora a San Siro contro il Cesena. Ma ora il tempo delle analisi è finito, Milan-Udinese sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori