MILAN/ Pato fuori 1 mese, Inzaghi o El Shaarawy, questo è il dubbio di Allegri

- La Redazione

La smorfia di dolore di Alexandre Pato durante lo scatto di ieri sera al minuto 21 aveva già fatto capire molto ai tifosi del Milan. Il brasiliano starà fuori un mese.

inzaghi_gioia_R375x255_15set09
Inzaghi (Ansa)

La smorfia di dolore di Alexandre Pato durante lo scatto di ieri sera al minuto 21 aveva già fatto capire molto ai tifosi del Milan. Il brasiliano si è fermato ed è uscito fuori dal campo sconsolato, sapeva già di dover fare i conti ancora una volta con l’ennesimo infortunio muscolare. Massimiliano Allegri nel post partita non ha voluto sbilanciarsi sperano di non dover rinunciare al brasiliano per molto tempo, ma oggi è arrivato il responso definitivo. Il Milan lo ha comunicato in una nota sul proprio sito internet: ”Distrazione muscolare al bicipite della coscia destra, prognosi di circa quattro settimane salvo complicazioni”. Questo è il bollettino medico che riguarda le condizioni di Pato che salterà dunque le prossime sfide di campionato e di Champions League. Non ci sarà per il grande match contro la Juventus, Allegri spera di riavere Ibrahimovic il 2 ottobre. Certamente non un bel periodo per il Milan, sono ben dodici gli infortunati in casa rossonera, soprattutto in attacco c’è molta emergenza. Ibrahimovic contro il Cesena non ci sarà così come Robinho, il brasiliano sembra essere afflitto da pubalgia e non si sanno ancora i tempi di recupero. Per Pato è l’ennesimo infortunio muscolare, i muscoli del giovane brasiliano preoccupano e non poco Adriano Galliani che vuole vederci bene. Già lo scorso anno si è cercato di capire cosa avessero i muscoli di Pato consultando uno dei grandi luminari dei muscoli di atleti. Ora per Allegri arriva il momento della scelta, anche perchè contro l’Udinese è rientrato Filippo Inzaghi mentre è uscito in maniera folgorante il talento di Stephan El Shaarawy, classe 92′, attaccante italo-egiziano che ha salvato il Milan da un’altra dolorosa sconfitta. Chi affiancherà Cassano nel match contro il Cesena? La logica direbbe Inzaghi anche solo per la grande esperienza, ma il campo sembra dire El Shaarawy che ieri ha mostrato grandissima personalità contro i friulani. Una scelta non facile che potrebbe anche risultare decisiva ai fini del risultato finale. Allegri spera di non riscontrare più nessun infortunio prima del big match contro la Juventus che potrebbe segnare in parte la stagione del club Campione d’Italia. In Champions invece le cose non vanno molto bene.

Allegri non ha praticamente attaccanti visto che El Shaarawy e Inzaghi non fanno parte della lista Uefa presentata dal club rossonero. Per l’esclusione di Inzaghi ci sono state tante polemiche, ma adesso arriveranno anche quell per El Shaarawy.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori