SERIE A/ Milan-Udinese (1-1): sintesi gol e video highlights

- La Redazione

Doveva essere spettacolo, ma spettacolo non è stato, e Milan-Udinese siglano una rete a test, portando così a casa un punto ciascuno. Pochissime occasioni da gol per tutta la serata

allegri_milan_R400_28feb11
Allegri (ansa)

Doveva essere spettacolo, ma spettacolo non è stato, e Milan-Udinese siglano una rete a test, portando così a casa un punto ciascuno. Pochissime occasioni da gol in tutta la serata, soprattutto nella prima frazione di gioco, in cui il Milan fa fatica a creare gioco e si fa mettere sotto da un Udinese che ci crede e che vuole vincere. I rossoneri rientrano invece dagli spogliatoi con un altro spirito, e cominciano a macinare gioco, mettendo in seria difficoltà il portiere Handanovic. A fine partita è certamente il Milan a recriminare di più, sia per aver lasciato due preziosi punti, sia per le tante occasioni sprecate nella seconda frazione della gara. L’Udinese d’altro canto può accontentarsi di questo punto conquistato in trasferta al Meazza e continuare la sua serie positiva. La gara comincia blanda e noiosa, Cassano e Pato fanno troppa fatica a trovarsi e il brasiliano, dopo aver anche sfiorato il gol con un colpo di testa, è costretto a uscire poco prima del ventesimo minuto di gioco per un infortunio muscolare, lasciando il posto al giovanissimo El Sharaawy. L’Udinese comincia a farsi vedere nella trequarti avversaria, ma senza mai rendersi davvero pericolosa, ma Abbiati è in vena di generosità e decide di regalare il pallone a Di Natale dopo una papera su un innocuo cross di Armero: Totò non se lo fa ripetere due volte e come un falco scarica il pallone in rete. Il Milan non ci crede, ma quasi allo scadere del primo tempo sfiora il pareggio con Clarence Seedorf che da calcio di punizione stampa il pallone sul palo. Rientrati dall’intervallo, con l’Udinese ancora in vantaggio, il Milan è un’altra squadra: è affamato e ha voglia non solo di pareggiare, ma di portare a casa i tre punti della vittoria. Dopo circa un quarto d’ora è Antonio Cassano che stoppa un super cross di Seedorf e da solo in area scarica in porta trovando però una fantastica risposta di Handanovic. Ma è solo questione di minuti, precisamente quattro, affinché arrivi il gol: Cassano prende palla al limite, El Sharaawy taglia l’area e viene servito, sparando poi un diagonale che fulmina il portiere friulano. Il Milan, nonostante il pareggio raggiunto, comincia a perdere colpi e l’Udinese ne approfitta, con un’altra conclusione di Di Natale questa volta bloccata brillantemente da Abbiati. Finisce uno a uno tra Milan e Udinese, che adesso sono rispettivamente a due e a sette punti in classifica.   





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori