MILAN-VIKTORIA PLZEN/ Per Ibrahimovic oggi il verdetto definitivo, Ambrosini ancora ai box

- La Redazione

Oggi vi sarà il responso definitivo circa le condizioni fisiche di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese si è allenato ieri con il gruppo ma Allegri dovrà decidere se schierarlo dal primo minuto.

ibrahimovic_milan_R375x255_3set10
Zlatan Ibrahimovic (Milan)

MILAN VIKTORIA PLZEN – Si avvicina la sfida di Champions League fra Milan e Viktoria Plzen, gara valevole per il secondo turno dei gironi. I rossoneri e soprattutto l’allenatore Massimiliano Allegri dovranno approcciare la partita con i soliti e noti problemi legati agli infortuni. Una buona nuova però dall’infermeria. Ieri Zlatan Ibrahimovic si è infatti allenato insieme al resto del gruppo dopo aver svolto lavoro in solitaria nella giornata di domenica. A questo punto aumentano le chance di vedere in campo lo svedese per il match contro i ceki. Esito negativo invece per Massimo Ambrosini, uno dei tanti infortunati. Il capitano rossonero sembrava vicino al rientro in campo ma è tornato ad avvertire il fastidio alla spalla e ieri è stato costretto a lavorare lontano dal gruppo, ancora in palestra. L’impiego del centrocampista, a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultima ora, è quindi totalmente da escludere. Allegri spera di avere il biondo giocatore a disposizione per il big match di domenica, quando allo Juventus Stadium i rossoneri affronteranno i padroni di casa bianconeri, per quella che già si preannuncia una sorta di sfida scudetto. La rifinitura di questa mattina scioglierà comunque gli ultimi dubbi. Allegri riceverà nuove indicazioni dall’allenamento odierno e di conseguenza deciderà se rischiare Ibrahimovic dal primo minuto o se farlo subentrare nella ripresa (vista anche la modestia degli avversari), preservandolo così per la gara contro la Juventus. E’ vero anche che la partita contro il Viktoria potrebbe rappresentare un ottimo test per l’ex Barcellona e di conseguenza quest’ultimo potrebbe figurare negli 11 titolari. Dall’allenamento di ieri sono comunque giunti segnali positivi: Ibrahimovic ha effettuato scatti, cambi di direzione, torsioni, senza quindi risparmiarsi e sollecitando più volte il muscolo precedentemente lesionato. Tutte note positive che spingono verso la presenza in campo dal primo minuto dello svedese. Inutile sottolineare l’importanza del ritorno Ibra per l’economia della squadra. L’attaccante è infatti insostituibile in quel di Milano e Allegri ha dovuto fare gli straordinari per cercare di mettere assieme una formazione decente contro il Cesena. Il tecnico livornese sta comunque pensando ad un eventuale piano di riserva. Quello che prevede Antonio Cassano da prima punta, modulo tra l’altro già utilizzato durante uno spezzone di gara contro i romagnoli.

In panchina, inoltre, vi sarà Simone Ganz, figlio d’arte che scalpita, pronto a dimostrare il proprio valore in una nottata magica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori