DIRETTA/ Milan-Viktoria Plzen (Champions League 2011/2012): segui e commenta la partita live in temporeale

- La Redazione

Milan-Viktoria Plzen è la partita che chiude la settimana europea delle italiane in Champions League. Nel Gruppo H tutti sono a un punto, ma si spezzerà l’equilibrio? Segui la diretta

IbraR400
Zlatan Ibrahimovic, attaccante Milan (Foto: Ansa)

Milan-Viktoria Plzen è la partita che chiude la settimana europea delle italiane in Champions League. Nel Gruppo H tutti sono a un punto, anche se il Milan scorrendo la classifica ufficiale della Uefa Champions League è formalmente in testa al girone. Viceversa il Viktoria Plzen è ultimo, pur avendo in ogni caso pareggiato all’esordio. Nulla di più facilmente pronosticabile di una rottura di questo equilibrio già stasera con il Milan che insegue la vittoria per non perdere la possibilità di passare alla successiva fase della Coppa, e per rispondere alle ottime prestazioni di ieri delle altre supersiti azzurre nella competizione. Il Viktoria Plzen non ha nulla da perdere e giocherà certamente alla morte per cercare di strappare un risultato di prestigio a Milano. Naturalmente se Milan-Viktoria Plzen finisse in pareggio sarebbe ufficialmente aperta la crisi rossonera e l’impegno di Domenica si farebbe ancora più duro da affrontare…
Il Milan si avvicina all’appuntamento ancora con il dubbio legato a Ibrahimovic. Convocato, presente nella maggior parte delle probabili formazioni ipotizzate dai commentatori per Milan-Viktoria Plzen, non è però certo di scendere in campo, proprio per la voglia di evitare inciampi pericolosi contro una squadra di non grande cabotaggio come il Viktoria Plzen. Il dilemma comunque resta perchè il Milan è comunque in emergenza formazione e alternative a Ibrahimovic non ce ne sono per schierare le due punte se si esclude il giovane Ganz, figlio d’arte del “segna semper lu” Maurizio. Per Allegri non sarà facile decidere di rinunciare a Ibra e aumentare le probabilità di esporsi a una brutta figura in Champions League  proprio in casa. Nell’ipotesi che Ibrahimovic venga schierato, e quindi si giochi con il consueto modulo a due punte, la formazione più probabile è quella che vede Abbiati tra i pali, Abate, Nesta, Thiago Silva e Antonini sulla linea di difesa, Seedorf Van Bommel e Nocerino a centrocampo arretrato, Emanuelson dietro a Cassano e Ibrahimovic. 
Il Viktoria Plzen si presenta senza nulla da perdere in questa prima apparizione in Champions League. Il suo cammino in campionato non è forse esaltante, quarto a 10 punti dallo Sparta Praga che guida il campionato, ma capace di fare vittime illustri nel preliminare di Champions League. Soprattutto in trasferta. Dire che il Milan è avvisato è un po’ forte, ma nel calcio non si deve sottovalutare nessuno. I giocatori e l’allenatore del Viktoria Plzen sono rimasti stregati dall’imponenza dello stadio di San Siro e certamente cercheranno di ben figurare nella “Scala del Calcio”. Il Viktoria Plzen con il Milan schiererà probabilmente un 4-2-3-1 con Cech tra i pali, Rajtoral, Cisovsky, Bystron e Limbersky in difesa, Horvath e Jiracek a centrocampo arretrato, Pilar, Kolar e Petrzela dietro all’unica punta Bakos. Arbitrerà Meyer, sì proprio quello della sconfitta del Milan in casa contro lo Zurigo. Ma ora bando alle scaramanzie, la parola va al campo, dove Milan-Viktoria Plzen sta per cominciare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori