CALCIOMERCATO/ Milan, ma per Tevez è davvero finita? Galliani sorride: Chiedete al City…

- La Redazione

Brusco stop nell’operazione fra il Milan e il Manchester City per arrivare a Tevez. Ma la sensazione circolante è che i rossoneri non siano ancora completamente fuori dai giochi

Tevez
Carlitos Tevez, attaccante City (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – La giornata di ieri di casa Milan è stata senza dubbio una delle più memorabili degli ultimi dieci anni. I rossoneri stavano portando avanti due operazione colossali, strettamente collegate e per certi versi molto criticabili. Da una parte lo sbarco di Carlitos Tevez a Milanello dopo più di un mese di ammiccamenti, dall’altra, l’addio di Pato, pronto ad iniziare una nuova avventura col Paris Saint Germain. Quando tutto era già scritto, però, alle ore 17.00 circa, il Papero ha bloccato tutto, convinto dagli elogi nei suoi confronti da parte del presidente Silvio Berlusconi. Saltata quindi anche la trattativa con il Manchester City per l’Apache e al ritorno a Malpensa l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, ha commentato così: «Io sono contento. In tanti anni d’esperienza ho imparato che certi contrattempi poi determinano situazioni più favorevoli. Chissà che il mio fatalismo non porti bene. Per me i giocatori hanno il diritto di scegliere e rispetto sempre le loro decisioni». Il plenipotenziario rossonero ricorda del mancato arrivo di Gianluca Vialli che poi portò il Milan a virare su Marco Van Basten, ma anche di Serginho, che disse no alla Fiorentina e che si accasò quindi al Milan, o di Boban, che si oppose al trasferimento all’Olympique Marsiglia per sposare i colori meneghini. Un Galliani quindi felice (per lo meno in apparenza), della voglia di ri-mettersi in gioco di Pato a Milanello: «Pato non ha detto al Psg o ad un altro club. Ci sta pensando da un po’ di giorni e ha scelto questa strada. Quindi mi va benissimo». Ma in molti si domandano se la trattativa per portare in Italia Tevez sia veramente morta e sepolta, anche perché il Milan ha praticamente in mano l’accordo sia con l’entourage dell’argentino quanto con il Manchester City stesso, prestito con obbligo di riscatto per un valore totale di 28 milioni di euro, suddivisi fra 25 di fisso e tre di bonus. Ieri sera il giocatore del City era molto preoccupato per quanto stesse accadendo, visto che era già entrato nell’ottica di trasferirsi a Milano nel weekend ed essere presentato durante il derby. Pare inoltre che la proposta dell’Inter non abbia affascinato più di tanto lo stesso Apache e di conseguenza starebbe attendendo con trepidazione nuovi risvolti. La sensazione che circola è che, conoscendo il buon Galliani, tutto è ancora possibile anche perchè alla chiusura del mercato mancano ancora 17 lunghissimi giorni.

Lo stesso a.d., intervistato sulla questione, ha sfoggiato il solito ghigno: «Tevez da noi al 31 gennaio? Bisognerebbe chiedere al City. Non so, non so niente». Chi vivrà, vedrà…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori