CALCIOMERCATO/ Milan, Pato-Tevez, decide Berlusconi

Il Milan tra qualche istante vorrà rispondere in campo all’Inter che ieri ha vinto cinque a zero contro il Parma. I rossoneri vogliono anche vincere il derby per Tevez.

08.01.2012 - La Redazione
carlos_tevez_r400
Carlitos Tevez, attaccante City (Foto Infophoto)

Il Milan tra qualche istante vorrà rispondere in campo all’Inter che ieri ha vinto cinque a zero contro il Parma. I rossoneri però affronteranno la difficile trasferta di Bergamo contro l’Atalanta di Colantuono. Una risposta anche in vista del derby di domenica prossima che metterà di fronte i due club milanesi. Il duello tra le due squadre milanesi si sta spostando non solo sul campo ma anche sul mercato, visto che le due squadre vogliono a tutti i costi il giocatore del Manchester City Carlitos Tevez. Il Milan continua ad avere la certezza che per Tevez sia in netto vantaggio, anche perchè il giocatore, che qualche giorno fa ha pranzato con Galliani e il manager Joorbachian in Brasile, ha dato la propria parola al Milan. Tevez vuole vestire la maglia rossonera, ma adesso bisognerà trovare l’accordo con il Manchester City anche perchè lo sceicco Mansour non vuole cedere il giocatore ai rossoneri che non hanno cambiato di molto le condizioni d’acquisto. L’Inter da questo punto di vista è favorita, i nerazzurri ora dovranno convincere l’Apache Tevez. La situazione del Milan potrebbe sbloccarsi grazie all’intervento di Silvio Berlusconi, patron rossonero che è l’unico a poter sbloccare una situazione molto ingarbugliata. Solo lui può dare l’ok a Galliani di presentare un’offerta che prevede un esborso economico importante già durante il mercato di gennaio, magari con pagamento dilazionato. Solo in questo caso l’affare Tevez potrebbe sbloccarsi per il Milan. In caso contrario il City potrebbe anche imporre la propria forza e chiedere a Tevez di accettare l’offerta dell’Inter. L’Apache vuole assolutamente tornare in campo nel più breve tempo possibile. Il Milan deve anche gestire le voci che riguardano il futuro di Alexandre Pato. Il bomber brasiliano del Milan durante un’intervista nei giorni finali del 2011 ha parlato di un rapporto non certo facile con il tecnico Allegri. Ieri però l’allenatore rossonero si è augurato che il giovane brasiliano possa restare a Milano almeno fino a giugno. Dopo si cercherà di capire se Pato dovrà essere sacrificato in vista della prossima stagione. Il Papero ha offerte importanti soprattutto dal Psg. La società parigina infatti vorrebbe puntare sul bomber sudamericano in vista della prossima stagione.

Anche in questo caso però dovrà essere Berlusconi a prendere la decisione finale. Il presidente del Milan infatti è molto legato al giovane calciatore brasiliano e preferirebbe tenerlo nella rosa rossonera. Ma bisognerà capire quali saranno i rapporti tra il Papero e Allegri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori