CALCIOMERCATO/ Milan, Ogbonna-Eriksen, questi i primi colpi con i capitali stranieri?

- La Redazione

L’avvento dei capitali stranieri potrebbe portare all’arrivo di giocatori importanti al Milan. Giovani di talento e anche calciatori pronti per fare bene nella rosa rossonera.

angelo_ogbonna_r400
Angelo Ogbonna (Infophoto)

Come confermato da Massimo Brambati (clicca QUI per leggere l’articolo), il presidente del Milan Silvio Berlusconi non ha intenzione di cedere la società. Adriano Galliani ha provveduto a smentire le voci riguardanti l’addio del presidente al club rossonero; ma Berlusconi è pronto a far entrare nuovi soci all’interno del Milan, capitali stranieri pronti per aiutare i rossoneri durante il calciomercato. I tifosi del Milan sono stanchi di questa gestione al risparmio anche se la doppia cessione di Ibrahimovic e Thiago Silva ha salvato il club rossonero dal baratro finanziario. I rossoneri vogliono rinforzare la rosa in vista della prossima stagione, Berlusconi vuole tornare a vincere in Italia e in Europa e per farlo ha bisogno di giocatori importanti. Il presidente del Milan vorrebbe Guardiola, in panchina ma non sarà affatto facile visto che il tecnico ex Barcellona ha deciso di prendersi un anno sabbatico anche per riflettere in merito alle grandi proposte che arrivano dall’Inghilterra (su tutte come noto quella del Chelsea). Chiaro che se Berlusconi riuscisse ad avere fondi importanti dall’estero si potrebbe costruire una squadra importante. Il Milan in difesa pensa sempre ad Angelo Ogbonna, difensore centrale del Torino, classe ’88, che quest’anno in Serie A sta dimostrando di essere pronto per il grande salto. Anche perché parliamo di un Nazionale azzurro che ha già fatto parte della spedizione azzurra all’Europeo che si è concluso con il secondo posto dopo la sconfitta in finale contro la Spagna. Il calciomercato del Milan al momento non potrebbe mai spendere 20 milioni di euro per il difensore che Cairo considera importantissimo; Ogbonna diventerebbe allora il nuovo pilastro del Milan in difesa a cui affiancare anche un giovane come Acerbi che per il momento non sta sicuramente dando il proprio contributo anche perché Allegri ha preferito puntare sull’esperienza di Yepes e Bonera. A proposito di giovani talenti: il dirigente del Milan Ariedo Braida vorrebbe puntare seriamente su Christian Eriksen, classe ’92, giocatore danese dell’Ajax. Un trequartista di grande talento che ha già un’ottima esperienza a livello internazionale. Si tratta di un giocatore che viene stimato da tempo dai dirigenti del Milan. Non sarà facile per i rossoneri aveva a disposizione il giocatore senza l’aiuto di capitali stranieri. Non caso il cartellino di Eriksen ha un valore di mercato molto alto, si parla infatti di 18 milioni di euro come valore di mercato.

Con i due giocatori sopracitati il Milan non solo abbasserebbe ancora di più l’età media della squadra ma avrebbe due giocatori di sicuro talento e affidabilità. Eriksen rientrerebbe nel progetto dei giovani talenti che il Milan sembra voglia intraprendere. Un progetto che sembra fare rima con un solo nome: Guardola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori