PROBABILI FORMAZIONI/ Milan-Inter, ultime novità (settima giornata Serie A)

- La Redazione

Il derby di Milano andrà in scena questa sera alle ore 20.45 allo stadio San Siro. Grande spettacolo al Meazza fra due formazioni in netta ripresa e vogliose di vincere

sneijder_muntariR400
Wesley Sneijder, 28 anni, contrastato da Sulley Muntari, 28, durante l'ultimo derby (INFOPHOTO)

Il derby della Madunina, quello di Milano fra il Milan e l’Inter, chiuderà questa sera (al pari di Napoli-Udinese), la settima giornata di Serie A. Grande attesa fra i tifosi e gli addetti ai lavori. In campo due squadre che sono in netta ripresa rispetto a qualche settimana fa e che sicuramente faranno di tutto per ottenere i tre punti. Il Milan è undicesimo a quota sette punti, mentre l’Inter è tornata a condividere il terzo posto con dodici lunghezze. Milan-Inter si giocherà allo stadio San Siro, l’arbitro sarà il signor Valeri di Roma, il calcio d’inizio è previsto per le ore 20.45. Vediamo quali sono le probabili formazioni di Milan-Inter.

L’allenatore del Milan, Massimiliano Allegri, dovrebbe puntare sul 4-2-3-1 delle ultime uscite con qualche variante. Confermatissimo Abbiati, dopo la grande prova contro lo Zenit, mentre in difesa ci saranno Abate e il recuperato De Sciglio sulle fasce con Bonera e Zapata al centro. A centrocampo De Jong sarà spalleggiato da Montolivo: non sono ancora al massimo del potenziale ma stanno dimostrando buon affiatamento. I due mediani agiranno dietro al trio formato da Emanuelson, Boateng ed El Sharaawy, osservato speciale dopo le ultime prestazioni scintillanti. Infine in attacco vive il ballottaggio tra Pazzini e Bojan, che in Champions League ha premiato il catalano e che dunque oggi potrebbe favorire l’ex interista. Tuttavia l’impressione è che Allegri scioglierà le riserve solo nelle ultime ore prima della partita.

La panchina rossonera sarà composta dai portieri di riserva Amelia e Gabriel, dai difensori Mexes, Yepes, Antonini e Acerbi, i centrocampisti Constant, Ambrosini (che però non è al cento per cento), Flamini e Nocerino gli attaccanti Robinho e Niang. Più uno tra Pazzini e Bojan: per il momento mettiamo l’ex Barcellona.

Allegri dovrà fare a meno dei centrocampisti Rodney Strasser e Sulley Muntari e dei difensori Didac Vilà e Djamel Mesbah. Indisponibile anche Alexandre Pato che però ha dato segnali incoraggianti, giocando un’ora abbondante con la formazione Primavera e segnando due gol, entrambi su punizione, nell’amichevole contro la Pro Vercelli. Pare che il brasiliano possa realmente tornare a completa disposizione dopo la prossima pausa per la nazionali.

 – L’allenatore nerazzurro, Andrea Stramaccioni, confermerà la retroguardia a tre delle ultime uscite: maggiori dubbi sull’assetto del centrocampo che potrebbe essere a cinque o a quattro in base all’utilizzo o meno di Coutinho dal primo minuto. In porta Handanovic, dietro ad una difesa composta da Ranocchia, Samuel e Juan Jesus. A centrocampo, sulla corsia di destra giocherà Javier Zanetti mentre a sinistra ci sarà Nagatomo. Al centro trio “muscoloso” formato da Guarin, Gargano, Cambiasso in caso di centrocampo a cinque. Il piano B prevede l’inserimento di Coutinho e l’esclusione di uno tra Gargano e Guarin: anche qui vigono dei dubbi perchè Guarin ha dimostrato di aver recuperato un pò di buona forma, ma ha giocato di più in Azerbiagian. Gargano dovrebbe essere più fresco ma d’altra parte è difficile pensare che Stramaccioni possa rinunciare a uno come Guarin nel derby. Infine l’attacco con il duo delle meraviglie formato da Cassano e Milito: vedremo se a sostegno ci sarà anche Coutinho.

 – In panchina assieme a Stramaccioni si accomoderanno i portieri di scorta Castellazzi e Belec i difensori Jonathan, Silvestre e Pereira, i centrocampisti Obi, Mudingayi e Duncan e gli attaccanti Coutinho (in caso di esclusione dall’undici titolare, altrimenti uno tra Guarin e Gargano), Livaja e Palacio.

 – Nessuno squalificato fra le fila dei nerazzurri mentre indisponibili per infortuni vari sono Dejan Stankovic, McDonald Mariga, Ibrahima Mbaye, Cristian Chivu e Wesley Sneijder.

Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Bonera, Zapata, De Sciglio; De Jong, Montolivo; Emanuelson, Boateng, El Sharaawy; Pazzini.

A disposizione: Amelia, Gabriel, Mexes, Yepes, Antonini, Acerbi, Constant, Ambrosini, Flamini, Nocerino, Robinho, Bojan, Niang.

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: nessuno

Diffidati: Bonera, Ambrosini

Indisponibili: Strasser, Muntari, Pato, Didac Vilà, Mesbah

Inter (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Guarin, Gargano,Cambiasso, Nagatomo; Cassano, Milito.

A disposizione: Castellazzi, Belec, Jonathan, Silvestre, Pereira, Obi, Mudingayi, Duncan, Coutinho, Livaja, Palacio.

Allenatore: Andrea Stramaccioni

Squalificati: nessuno

Diffidati: Guarin

Indisponibili: Stankovic, Mariga, Mbaye, Chivu, Sneijder, Alvarez


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori