AC MILAN/ Galliani: arbitraggio derby? Tecnicamente inadeguato, su Stramaccioni…(video)

- La Redazione

Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, è tornato sulla sconfitta per 1-0 nel derby contro l’Inter, commentando le decisioni arbitrali e ribadendo la fiducia nella squadra

valeri_ammonizione_derbyR400
L'arbitro Paolo Valeri, 34 anni, ammonisce il difensore del Milan Philippe Mexes, 30 (INFOPHOTO)

Intercettato dai giornalisti prima della consueta assemblea di Lega Calcio, Adriano Galliani è tornato sul derby perso contro l’Inter per 1-0. L’amministratore delegato rossonero ha espresso tutto il proprio rammarico (ma non chiamiamola ‘rabbia’) per la sconfitta di misura, attribuendo una buona fetta di responsabilità all’arbitraggio di Paolo Valeri. Il fischietto romano è stato protagonista di una serie di decisioni contestate, soprattutto dal Milan che si è visto annullare un gran gol di Riccardo Montolivo, per un presunto contatto irregolare tra Urby Emanuelson e Samir Handanovic. Galliani, previa dichiarata consultazione con l’avvocato Cantamessa, ha classificato l’arbitraggio come tecnicamente inadeguata, per non alimentare ulteriori polemiche. Anche il moviolista Maurizio Pistocchi ci ha confermato in esclusiva come le scelte di Valeri abbiano penalizzato il Milan, cui manca anche un calcio di rigore (aggancio Samuel-Robinho) e che avrebbe potuto giovare di un’altra espulsione, quella del brasiliano Juan Jesus per fallo su Emanuelson (clicca qui per leggere l’intervista completa). E’ chiaro che l’arbitro ha avuto il suo peso nell’economia della partita, tuttavia è inutile accanirsi in processi che non cambiano la realtà delle cose. Galliani ha poi analizzato l’ennesima sconfitta del Milan, la quarta in sette giornate di campionato, come figlia di una serie di sfortunati eventi, per così dire. Effettivamente il Milan ha prodotto diverse occasioni (“giocato da solo”, secondo le parole di Galliani) ma ha palesato le solite difficoltà in fase realizzativa. Stuzzicato su Boateng, che ha fallito diverse palle gol, l’ad rossonero ha preferito delegare: “Non rispondo di questo, c’è un allenatore a cui potete chiedere, io faccio l’amministratore delegato. E’ inutile pensare di intervenire sul mercato ora, dobbiamo pensare a giocarci le tante partite che ci aspettano da qui a gennaio“. Ciononostante Galliani ha ribadito la fiducia nell’organico a disposizione di Allegri e “perdonato” Andrea Stramaccioni per l’esultanza euforica a fine partita: “La capisco, da questo punto di vista sono anch’io un peccatore“. Come abbiamo visto proprio oggi chi non ha accettato la gioia del tecnico interista con la stesa nonchalance (clicca qui per saperne di più). Anche Montolivo, uno dei migliori in campo contro l’Inter, ha commentato la sconfitta dal ritiro azzurro di Coverciano: “Dispiace aver perso perchè abbiamo fatto una buona partita. Ancora non capisco perchè il mio gol sia stato annullato, ma anche gli arbitri possono sbagliare, però dispiace perchè meritavamo di più“.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori